Mar 11 Giu 2019 - 5745 visite
Stampa

Quale Alan Fabbri ci aspetta?

L'editoriale di Estense.com. La credibilità del nuovo sindaco passerà anche dal saper tenere a freno 'Naomo' Lodi

Ha vinto la destra o ha perso la sinistra? La domanda binaria priverebbe immeritatamente Alan Fabbri e la Lega del valore di un’impresa storica.

Sicuramente la sinistra in questa fase è rimasta alla finestra. Lo dimostrano anche i voti mancati da parte delle coalizioni che sostenevano Roberta Fusari. Chi ha perso è il centrosinistra, il Pd. I demeriti sono annosi e ne scriviamo da anni.

Chi ha vinto è Fabbri e la sua coalizione. Ora l’alfiere di questa crociata verde avrà l’onore e l’onere di governare Ferrara. La sua storia personale dovrebbe tranquillizzare i ferraresi. I dubbi riguardano piuttosto il suo circondario e i numeri circensi cui ci ha abituati il suo uomo forte, Nicola “Naomo” Lodi.

A volte Fabbri è sembrato quasi ostaggio di un personaggio sopra le righe che doveva essere tollerato per la ragione suprema del consenso. “Sono più i voti che mi porta di quelli che mi fa perdere” si sarà detto più volte a fronte aggrottata da candidato.

Ora che non ha più bisogno dei voti del “pittbull dell’Emilia” Fabbri come si comporterà? Saprà prenderne le distanze in casi, probabili, di future intemperanze o lascerà correre derubricando ogni atto, antidemocratico o antisociale, a semplice goliardata? O peggio lo difenderà a spada tratta come già successo in campagna elettorale?

Credo che molta della credibilità di Fabbri si giocherà qui. Nel suo ultimo appello prima del voto ha giurato che “sarà “il sindaco di tutti”, che lavorerà “per unire, non per dividere”, assicurando che lui e soprattutto i suoi “non siamo seminatori d’odio”.

La prima prova generale, con i festeggiamenti per la vittoria alle elezioni, non hanno dato segnali incoraggianti. La bandiera sullo striscione per Giulio Regeni è diventata una semplice “sciocchezza”. Gli insulti ai passanti quasi un copione rivisto. Da Alan Fabbri ci aspettiamo di più. Buon lavoro sindaco.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi