Lun 10 Giu 2019 - 2773 visite
Stampa

La destra conquista Ferrara, Alan Fabbri è il nuovo sindaco

Storica vittoria per il candidato della Lega. Il centrosinistra resiste solo ad Argenta con qualche decina di voti a favore di Baldini, a Copparo vince Pagnoni

È caduto anche uno degli ultimi fortini del centrosinistra. Ferrara per una storica prima volta elegge un sindaco di destra, Alan Fabbri, che ha battuto nettamente al ballottaggio Aldo Modonesi.

L’ex sindaco di Bondeno, consigliere regionale e golden boy della Lega – sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia e le due civiche Ferrara Cambia e Ferrara Civica – entra di fatto nella storia politica della città aggiudicandosi il ballottaggio del 9 giugno con il 56,77%% dei voti, contro il 43,23%% circa di Aldo Modonesi, assessore comunale alla sicurezza della giunta uscente, che ha resistito a malapena al primo turno in cui l’indicazione di voto era già molto chiara. A poco è servito a Modonesi l’apparentamento del suo Pd con l’ex collega di giunta Roberta Fusari (Azione Civica, Coalizione Civica e +Europa) e con Alberto Bova (Ferrara Concreta-Italia in Comune).

Argenta rimane l’unica città, tra le tre al ballottaggio, in cui il centrosinistra è riuscito a resistere all’avanzata della Lega, non senza fare una grandissima fatica. Andrea Baldini (50,17%) ha vinto con uno scarto di qualche decina di voti: 5.287 contro i 5.252 di Ottavio Curtarello (49,83%).

Ribaltone anche a Copparo, dove Fabrizio Pagnoni della destra batte nettamente Diego Farina con il 56,43% dei voti contro 43,57% del candidato sostenuto dal centrosinistra.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi