Mar 28 Mag 2019 - 797 visite
Stampa

Il piccolo Mattia realizza il proprio sogno e incontra i calciatori della Spal

La onlus Make-a-Wish ha fatto incontrare i campioni del club con il bambino di 9 anni, affetto da leucemia linfoblastica acuta

Tutti i bambini hanno dei sogni, chi diventare ballerina, chi pompiere, chi astronauta, o ancora calciatore o dottoressa. Tutti i sogni son desideri e per alcuni bambini, poterli realizzare conta ancora di più. Non se lo sarebbe mai aspettato Mattia, bambino di 9 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta, quando ha incontrato i volontari di Make-A-Wish, onlus con sede a Genova che dal 2004 realizza i sogni dei bambini affetti da gravi patologie.

Tra tutti i suoi desideri, quello di essere per un giorno un calciatore professionista è sicuramente il più prezioso. Lo sport, e il calcio soprattutto, rappresentano per lui una grande risorsa, uno sprone e una motivazione che lo aiutano a proseguire nel tortuoso percorso di cure mediche. Ciò che Mattia più ha desiderato che si avverasse è trascorrere qualche ora in campo con una squadra di serie A, proprio come un calciatore professionista.

Questo sogno si è realizzato giovedì 23 maggio grazie a Make-A-Wish e alla disponibilità offerta dalla Spal: a Ferrara, dalle ore 9.30, Mattia ha potuto toccare con mano l’esperienza di vivere la vita di un vero calciatore.

Arrivato presso il centro sportivo della squadra, ha firmato il suo “contratto” con Spal Ferrara. Dopo le foto di rito, ha fatto ingresso nello spogliatoio, dove, presentato dal Mister, ha incontrato e conosciuto gli altri giocatori. Divisa, parastinchi e scarpette ad attenderlo, per entrare in campo. Dopo qualche minuto di allenamento, Mattia ha disputato una partitella con i calciatori: proprio come un professionista della Serie A. I suoi occhi, al solo pensiero, si illuminano, come quelli della sua famiglia, emozionata all’idea di assistere ad un momento di grande felicità per il loro bambino.

“A soli 9 anni Mattia ha già lottato molto. Ma oggi è giusto che torni a essere un bambino della sua età, con le sue passioni e i suoi desideri che lo vedono protagonista nel campo di gioco. Siamo felicissimi di aver contribuito a realizzare il suo sogno. Un desiderio che si avvera, infatti, è un pensiero positivo che genera forza e aiuta a ritrovare la speranza. Ed è un pensiero contagioso che abbraccia non solo Mattia, ma anche tutta la sua famiglia, gli amici e coloro che gli sono vicini durante tutto il suo percorso. – ha dichiarato Sune Frontani, presidente di Make-A-Wish® Italia – Onlus, ricordando che è dimostrato che la realizzazione di un desiderio ha il potere di migliorare la qualità della vita di chi è affetto da una grave malattia, perché offre l’opportunità di vivere intense emozioni positive che rendono il paziente più forte”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi