Dom 26 Mag 2019 - 690 visite
Stampa

Don Raffaele fa cinquanta: grande festa per il traguardo raggiunto

Il parroco di Pieve ha compiuto mezzo secolo di attività. Paron: "Le sue parole sono fonte di ispirazione per tutti noi"

di Davide Soattin

Vigarano Mainarda. Una vita al fianco delle persone, ascoltando i loro problemi e dispensando loro consigli carichi di saggezza, di grande passione e inimitabile lungimiranza.

Si potrebbero riassumere così i cinquant’anni di sacerdozio di don Raffaele Benini, amato sacerdote della parrocchia di Vigarano Pieve, festeggiato nella sala consiliare di Mainarda con una cerimonia che ha ripercorso il mezzo secolo di attività passato tra diverse generazioni di vigaranesi.

Un viaggio nei ricordi e negli aneddoti di una comunità stretta intorno al suo parroco, che ha coinvolto nel racconto anche il vicario generale dell’arcidiocesi di Ferrara e Comacchio, monsignor Massimo Manservigi, già legato a don Benini da un’amicizia radicata: “Essere qui, a celebrare questo traguardo, significa aver raggiunto un obiettivo che ci vede riconosciuti sia come sacerdoti che come figure interne a una logica di valore sociale e comunitario aggiunto”.

“Sei stato il prete per tutti e amico di tutti, sei stato un famigliare – ha aggiunto lo stesso Manservigi -. Tu, le persone sei andato a cercarle in ogni momento della loro vita. Questa giornata di festa e di riconoscimento, sentita e voluta dalla tua gente, è particolarmente azzeccata per quello che è stato il tuo impegno. Un grande esempio umano e di civiltà, e per questo non possiamo che dirti grazie”.

Un ringraziamento a cui ha preso parte anche il sindaco Barbara Paron, che in chiusura ha omaggiato il religioso con un riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale: “Se oggi siedo su questo scranno, è merito anche dell’influenza di don Raffaele. Per me, rimane una figura e un punto di riferimento importante. Le sue parole sono fonte di ispirazione per tutti noi, e a dimostrarlo ci sono le tante persone che sono qui a ringraziarlo, sia per quello che ha fatto e per quello che farà ancora per il nostro territorio”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi