Gio 23 Mag 2019 - 149 visite
Stampa

Renata Gagliani è primo segretario donna del Partito Repubblicano

Elezioni all'unanimità: "Ci ispiriamo agli ideali di Mazzini e Cattaneo e all'operato di La Malfa e Spadolini per tornare protagonisti"

(immagine d’archivio)

Dopo il burrascoso addio di Federico Messina, il Pri di Ferrara ha eletto all’unanimità l’avvocato Renata Gagliani segretario provinciale, prima donna a rivestire tale incarico nel partito che, “ci piace ricordare, è il più antico d’Italia essendo stato fondato a Bologna nel 1895 ed è l’unico ad aver conservato inalterati sia il nome che il simbolo: l’edera”.

Gagliani non è nuova ad esperienze pubbliche: in rappresentanza del Pri ha fatto parte del Cda del Teatro Comunale ed è stata a lungo presidente Ande – Associazione Nazionale Donne Elettrici di Ferrara, meritoria associazione che, insieme ad altre, ha fortemente contribuito all’emanazione delle leggi di parità di genere.

Il nuovo segretario, allergico alla declinazione al femminile delle cariche, si trova ad affrontare una “situazione tutt’altro che facile, specchio fedele di una società pure in affanno che adora la lotta muscolare e disdegna la fatica del ragionamento e della mediazione”.

L’ispirazione per il futuro viene dal passato: “Le straordinarie idealità di Giuseppe Mazzini e di Carlo Cattaneo, l’operato di statisti indimenticati quali Ugo La Malfa e Giovanni Spadolini hanno contribuito alla storia più positiva del nostro Paese e dunque a loro ci ispireremo per tornare protagonisti”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi