Mar 21 Mag 2019 - 137 visite
Stampa

Conferimento della cittadinanza onoraria ad Antonio Patuelli

La cerimonia sabato 25 maggio per attribuire la massima onorificenza cittadina al presidente dell'Abi

Cento. È fissata per sabato 25 maggio, alle 10, nella Sala dell’Identità Civica Albano Tamburini di Palazzo del Governatore, la cerimonia di Conferimento della Cittadinanza Onoraria del Comune di Cento ad Antonio Patuelli, presidente dell’Abi.

L’onorificenza sarà attribuita con la seguente motivazione: «Per aver saputo conservare e sviluppare l’eredità culturale e professionale di due illustri concittadini centesi, Olindo e Giovanni Malagodi. Ad Olindo Cento dedicò una cerimonia commemorativa in occasione del centenario della nascita; a Giovanni consegnò nel 1984 la cittadinanza onoraria. Si riconosce infatti ad Antonio Patuelli il pregio di aver proseguito l’impegno profuso da Olindo e Giovanni, protagonisti della vita culturale e bancaria italiana: Olindo come membro del Consiglio della Banca Commerciale ai tempi di Giuseppe Toeplitz; Giovanni, sempre in Comit, come braccio destro e grande amico di Raffaele Mattioli, insieme artefici del rilancio della Banca commerciale dopo la grande crisi degli anni ‘30. Con il medesimo spirito Antonio Patuelli, fedele al programma culturale a favore del progresso economico italiano ed europeo e per la cooperazione internazionale, è impegnato per la ripresa dopo il decennio della grande crisi degli anni 2000».

La richiesta è venuta dalla giornalista Fulvia Sisti, presidente dell’Associazione Olindo Malagodi. La Commissione Consiliare Terza ‘Istruzione, Servizi Sociali, Associazionismo, Sport, Cultura’ del Comune di Cento ha condotto l’istruttoria che attribuisce la massima onorificenza cittadina all’imprenditore, giornalista, economista e storico alla guida dell’Associazione Bancaria Italiana.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi