Sab 18 Mag 2019 - 156 visite
Stampa

Arriva ‘CentoContempla’, Festival del teatro e delle arti

La terza edizione, promossa e organizzata dall'associazione Raku con il sostegno del Comune e della Proloco, avrà come tema "Destinazioni"

di Serena Vezzani

Cento. Il Festival del teatro e delle arti approda nel centro storico del capoluogo dal 31 maggio al 2 giugno: la terza edizione, “CentoContempla”, promossa e organizzata dall’associazione Raku con il sostegno del Comune e della Proloco, avrà come tema “Destinazioni” e si inserisce nell’obiettivo dell’associazione di portare nel territorio proposte e strumenti affinché bambini e ragazzi siano considerati “portatori di sogni da coltivare”.

Un’occasione per far sì che “esprimano il loro sentire, più che il loro dire” secondo Marieva Vivarelli, presidente dell’associazione Raku, e per rivolgersi a tutti i soggetti fragili in condizioni di disagio, non solo con attività mirate ma anche attraverso la formazione degli adulti, genitori, educatori e cittadini. L’evento si qualifica come “un’occasione di integrazione tra questa realtà sociale” sono le parole dell’assessore Matteo Fortini, “e il territorio, e si rinnova ogni anno per format e proposte”.

Novità di quest’anno è infatti la campagna di croudfunding, che ha già raggiunto l’84% del budget proposto: “Le donazioni” sono le parole di Daniela Bises, responsabile della Comunicazione “consentiranno di allestire durante il Festival un efficace punto di ristoro, di coinvolgere un numero maggiore di artisti, proporre più attività gratuite per i bambini ed essere più ecosostenibili, organizzando al meglio la raccolta differenziata e acquistando per il punto di ristoro e per le varie attività prodotti a basso impatto ecologico”.

Si partirà venerdì 31 maggio alle 17 alla Rocca, con la conferenza ‘Alzheimer, trattamenti non farmacologici’, con relatori Liporace e Tinarelli; alle 18, nel piazzale della Rocca, cerimonia di apertura; alle 18.30, alla Rocca, ‘Schegge’, esito del laboratorio teatrale gruppo di utenti in carico al Servizio di integrazione socio-sanitaria del Comune di Cento: uno spettacolo che, commenta Ilaria Bovina, responsabile del servizio comunale ed educatrice, coinvolge anziani in condizioni di fragilità sociale e isolamento, e che “sarà uno splendido momento per coronare quello che è stato un viaggio di ribaltamento di fragilità e di pensiero”; dalle 18 alle 20.30, nel piazzale della Rocca, la ‘Biblioteca vivente: due chiacchiere e un aperitivo’. In serata, alle 20.30, nel cortile interno della Rocca, ‘Anima’, spettacolo di teatro danza a cura di Giulia Di Cocco e Luca Dal Pozzo con The cat theatre company; alle 21.30, nel cortile della Rocca, Performance ‘Caffè Iris’, il primo studio realizzato dal gruppo di Teatro sociale dell’associazione Raku.

Sabato 1 giugno, dalle 10 alle 12, nel piazzale della Rocca, il laboratorio di disegno per bambini di Sabrina Cavicchi ‘Destinazione e fato nei disegni dei bambini’; dalle 15.30 alle 17.30, alle scuole medie, laboratorio espressivo per bambini di Daniela Bises; dalle 15 alle 18, al cinema Don Zucchini, il convegno ‘Buone prassi tra adozione e scuola’; alle 18.30, nel cortile interno della Rocca, performance teatrale del laboratorio adulti condotto da Luca Dal Pozzo; alle 21, nel cortile interno della Rocca, spettacolo teatrale ‘Matilde’, una commedia con Tagliati e Terraciano, e regia di Fava.

Dalle 10 di domenica 2 giugno, apertura delle attività del Festival; dalle 15.30 alle 17.30, nel piazzale della Rocca, caccia al tesoro per adulti e bambini (prenotazione consigliata), con premi per tutti i partecipanti e merenda offerta dall’associazione Oltre-tutto Sala da Tè solidale; alle 18, in piazza Guercino, il concerto della Banda G. Verdi; alle 18.30, nel cortile interno della Rocca, la performance teatrale del Laboratorio ragazzi di Pieve di Cento, condotto da Luca Dal Pozzo; alle 21, nel cortile della Rocca, ‘Risate all’improvviso’, spettacolo di improvvisazione teatrale; alle 22.30, nel cortile della Rocca, il gruppo musicale ‘Freeraggio’ con suadenti sonorità blues e soul.

Da venerdì 31, alle 18, saranno aperte all’interno della Rocca le mostre di fotografia, pittura e scultura, mentre durante i tre giorni del Festival la Rocca e alcune vie del paese saranno animate da laboratori, giochi, artisti di strada, installazioni, performance. È possibile contribuire con una donazione a sostegno del Festival sul sito https://www.ideaginger.it/progetti/destinazioni-centocontempla-festa-del-teatro-e-delle-arti-a-cento-fe.html.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi