Gio 16 Mag 2019 - 49 visite
Stampa

Maltempo e agricoltura. Fabbri: “Regione chieda lo stato di calamità”

Il capogruppo della Lega: “Caldeggiamo e appoggiamo la scelta di Bonaccini, avviare subito la conta dei danni”

“La Regione Emilia Romagna chieda lo stato di calamità naturale dopo i gravissimi danni provocati dal maltempo alle coltivazioni”. Lo afferma Alan Fabbri nelle vesti di capogruppo in Regione della Lega Nord, che interviene dopo l’ondata di maltempo che ha flagellato l’intera regione creando gravissimi danni alle colture.

“Il presidente Bonaccini ha annunciato che chiederà a Roma lo stato di emergenza”, spiega Fabbri “caldeggiamo questa posizione e appoggiamo questa richiesta perchè è necessario garantire a fronte dell’ondata eccezionale di freddo e pioggia, che a farne le spese non siano le imprese agricole, già vessate da una difficile situazione economica e di mercato”, prosegue Fabbri. “Per questo è quantomai urgente che l’ente si attivi formalmente per chiedere lo stato di emergenza nazionale e per avviare subito la conta dei danni e ottenere tutti i risarcimenti dovuti”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi