Sab 27 Apr 2019 - 333 visite
Stampa

Rubens Fadini, un ferrarese del Grande Torino nel documentario di Muroni

Si parlerà anche del giovane "nuovo Mazzola" nel documentario in onda su Rai 2 in occasione dell'anniversario della strage di Superga

Rubens Fadini

Nell’anniversario della strage di Superga, di cui quest’anno cadono i 70 anni il 4 maggio, non solo l’Italia e il mondo calcistico ricorderanno l’avvenimento, ma anche Rai 2 con un dossier di circa quarantacinque minuti, che andrà in onda oggi sabato 27 aprile, ore 23.20, con replica domenica, ore 9.

Per oltre due mesi la troupe della Rai ha lavorato a un progetto documentaristico, proposto dall’attore e scrittore ferrarese Stefano Muroni e scritto e diretto dalla giornalista Laura Gialli, dal titolo “La Leggenda Granata”.

Il documentario vuole non solo ricordare cosa ha significato il Grande Torino per la storia d’Italia, con interviste a Franco Ossola, a Sandro Mazzola, al presidente del Museo Grande Torino Domenico Beccaria, all’ex giocatore del Torino Renato Zaccarelli, ma vuole anche raccontare cosa è il Torino oggi, con testimonianze del presidente Urbano Cairo, di Emiliano Moretti, vicecapitano del Torino, di Alessandro Leggero, capitano della Berretti del Torino.

L’opera vuole essere anche un documento di come oggi è visto e vissuto il gioco del calcio dai giovani e giovanissimi. Una parte sarà infatti dedicata all’Asd Sporting Valentino Mazzola, società di Cassano d’Adda, luogo di nascita del campione, considerata un piccolo museo in cui tutto parla del giocatore cassanese.

E, nella parte finale del documentario, dopo aver parlato del mito Valentino Mazzola, le telecamere si sposteranno in Emilia Romagna, nel Ferrarese, dove Stefano Muroni parlerà del “nuovo Mazzola”, il giocatore più giovane, più promettente e forse quello più sconosciuto del Grande Torino: Rubens Fadini, nato anche lui nel Ferrarese, nel lontano 1927.

Stefano Muroni ha infatti da poco concluso il suo romanzo d’esordio dal titolo provvisorio “Campione per sempre”, in attesa di pubblicazione, che vede protagonista Rubens Fadini. Dopo molte ricerche, grazie al romanzo e in parte al documentario, la storia pressoché sconosciuta e sommersa di Fadini ritorna alla luce.

Sempre nel ferrarese alcune scene saranno dedicate alla Tresigallo Calcio, squadra di seconda categoria (dove Fadini, nel romanzo di Muroni, ha giocato da ragazzo) che quest’anno si sta preparando per il Centenario dalla nascita.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi