Mar 23 Apr 2019 - 1815 visite
Stampa

Boom di turisti per la Pasquetta in centro a Ferrara

L'assessore Maisto: ”Il weekend pasquale chiude un quadrimestre da record”

di Matteo Bellinazzi

Un tempo incerto non scoraggia i turisti che hanno deciso di trascorrere la Pasquetta a Ferrara. Migliaia di persone infatti si sono riversate nella città estense per il weekend pasquale registrando un quasi tutto esaurito negli Hotel del centro e del delta di Ferrara. Basta passeggiare per la città per vedere la piazza piena di turisti, ma lo dimostrano anche i dati del consorzio Visit Ferrara.

“Dati incoraggianti per un inizio di stagione alla grande – dichiara il presidente di Visit Ted Tomasi – le previsioni di bel tempo hanno contribuito a dirigere molti vacanzieri verso i territori estensi spinti anche dallo spot andato in onda su Mediaset, facente parte del progetto Vacanza Natura e Cultura. Un risultato assolutamente positivo in un’annata unica e tutta da sfruttare quella che ha visto la vicinanza dei vari ponti primaverili dovuti alla cadenza così alta della Pasqua”.

Ben 2483 sono stati i visitatori al Castello che si uniscono ai 3750 nelle giornate di sabato e domenica, in una delle attrazioni che, insieme alla mostra del Boldini e del Meis, fa da traino per il successo del turismo primaverile a Ferrara.

“In attesa dei dati effettivi provenienti dagli operatori un primo bilancio dimostra il grande successo di questi tre giorni – afferma soddisfatto l’assessore alla Cultura e al Turismo Massimo Maisto – già marzo è stato un mese di grandissima crescita rispetto all’anno scorso e anche aprile si prospetta migliore dell’anno passato, sono sicuro che chiuderemo i primi quattro mesi del 2019 in vantaggio rispetto all’anno scorso. L’afflusso turistico di questi ultimi due mesi ha recuperato il calo di gennaio e febbraio, in particolare il grande boom di marzo, e con aprile chiuderemo un quadrimestre da record”.

Non solo confermati, quindi, ma migliorati i già ottimi risultati delle due annate precedenti. I visitatori, per lo più dal Veneto e dalla Romagna, ma anche stranieri, hanno goduto di Ferrara affollando le piazze del Castello e di Palazzo Diamanti ma anche concedendosi un po’ di relax passeggiando per il parco Massari e per le bancarelle di piazza Savonarola e gustando il buon cibo che la città può offrire nei numerosi ristoranti del centro.

“La concomitanza Castello, Meis e Boldini per gli appassionati di città d’arte è molto invitante e in più siamo stati premiati dal bel tempo – continua Maisto –; adesso bisogna puntare ad allungare il più possibile verso l’estate continuando con gli eventi e con le attività”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi