Mar 23 Apr 2019 - 5432 visite
Stampa

Linea Verde a Ferrara: “Città maestosa e solidale, anche se non se ne rende conto”

I conduttori Marcello Masi e Chiara Giallonardo premiati da Ascom: "Elemento mediatico importante per dare visibilità nazionale alle nostre eccellenze"

di Clelia Antolini

Ferrara sarà la protagonista della puntata di Linea Verde Life in onda il 4 maggio, alle 12.20, su Rai 1. In questi giorni, passeggiando per il centro, è capitato di incrociare le telecamere della trasmissione che seguono i conduttori, Marcello Masi, protagonista anche di In viaggio con Marcello, in onda su Rai2, e Chiara Giallonardo, alla scoperta delle best practice eco-sostenibili della nostra città e dei suoi tesori enogastronomici.

“Mentre Linea Verde, della domenica, ha sempre avuto l’obiettivo di valorizzare la filiera locale, i prodotti territoriali, Linea Verde Life nasce con uno sguardo verso il futuro – racconta Masi -. Cerchiamo di capire come sta cambiando il contesto, riferendoci anche alla tecnologia, alla sostenibilità. Esistono tante idee geniali che guardano al futuro, ma non sono quasi mai valorizzate quanto dovrebbero. Il merito di questa trasmissione è proprio quello di fare conoscere questi giovani, queste aziende, che stanno lavorando per cambiare la vita di tutti”.

“Noi ci siamo dati una linea editoriale molto precisa con Linea Verde Life: abbiamo deciso – descrive Chiara Giallonardo – di raccontare le soluzioni sostenibili applicate dalle città, che hanno funzionato, e che vale la pena diffondere perché potrebbero essere applicate anche da altri. Leggendo uno studio ci siamo resi conto che la densità urbana è in continuo aumento, quindi se le città non si adeguano costruendo soluzioni economiche, logistiche, sociali e ambientali sostenibili, la vita diventerà veramente dura con il passare degli anni.. Abbiamo deciso di andare a vedere se qualche centro abitato si stesse già attrezzando a dovere e, con nostro stupore positivo, ci siamo accorti che c’è chi, in modo diverso, si sta approcciando ai vari problemi trovando soluzioni interessanti”.

“Non ero mai stato a Ferrara – afferma Masi – e devo dire che è una città veramente d’impatto, ha qualcosa di maestoso. E’ una città molto attiva anche dal punto di vista della solidarietà, nel fare qualcosa che sia utile a tutti, anche a quelli che ancora non se ne rendono conto, nel fare cose giuste per mantenere in equilibrio la nostra terra”.

Tra i progetti protagonisti della puntata, le dinamiche esemplari anti spreco alimentare messe in atto da alcune imprese sul territorio in favore di altrettante associazioni cittadine, tra le quali Viale K, che forniscono assistenza a persone in difficoltà.

“Ferrara non è immediatamente collegata con i suoi abbondanti corsi d’acqua limitrofi – spiega la Giallonardo – perché non vivono direttamente all’interno del suo tessuto cittadino, io invece ho potuto navigare il tronco del Po che lambisce la città e quindi ho potuto viverla da un punto di vista più naturalistico, molto interessante. Sono stata anche all’Università, al Polo Scientifico, nel dipartimento di Ingegneria, nella più grande camera anecoica italiana… ma non sveliamo altro!”.

Ascom Confcommercio Ferrara ha colto l’occasione per ringraziare la trasmissione e omaggiarla con una targa: “Si tratta di un elemento mediatico importantissimo per dare visibilità nazionale alle eccellenze agricole, gastronomiche e ambientali che caratterizzano in modo esclusivo la città” commenta il presidente provinciale Giulio Felloni.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi