Mer 17 Apr 2019 - 1244 visite
Stampa

Alternanza scuola-lavoro al Comando Operazioni Aeree

Gli studenti del Copernico-Carpeggiani a lezione all'Aeronautica. Il colonnello Vitadello: "Bella occasione per far conoscere il nostro operato"

Poggio Renatico. Dal 25 marzo al 12 aprile, nel Comando Operazioni Aeree (Coa) di Poggio Renatico, diciassette studenti dell’istituto tecnico industriale Copernico-Carpeggiani di Ferrara hanno preso parte al progetto di “Alternanza Scuola-Lavoro”.

L’iniziativa, recependo in pieno lo spirito della normativa nazionale e della convenzione tra il Dicastero Difesa e il Miur, ha consentito agli studenti di fare esperienze formative significative nell’ottica dell’orientamento professionale extra-scolastico. Per tre settimane, gli studenti della 4ª T, indirizzo Telecomunicazioni, si sono uniti al personale del Coa e degli enti internazionali presenti nella base poggese per un nuovo concetto di “On Job Training”.

Le attività sono state pianificate dal personale Ufficiale e dagli specialisti della base per venire incontro alle esigenze specifiche degli studenti e coordinate con i docenti dell’istituto. Inoltre la forza armata ha dato la possibilità ai ragazzi di visitare la Squadriglia Telecomunicazioni di Padova e la sede del Servizio Coordinamento e Controllo Aeronautica Militare di Abano Terme, allo scopo di mostrare quanto le capacità operative devono essere supportate da una preparazione tecnica di altissimo livello.

L’elevato livello di competenza sia in ambito tecnico, sia didattico, degli istruttori che hanno svolto le loro attività in italiano e in inglese, unito all’entusiasmo con cui gli allievi si sono approcciati a questa esperienza, ha permesso agli studenti di crescere professionalmente e di maturare come persone, accedendo in anticipo a un macrocosmo lavorativo fatto non solo di altissima professionalità ma anche di valori umani e legami profondi tra i membri della Squadra Azzurra.

L’escursione formativa ha condotto i ragazzi attraverso vari argomenti, alcuni più squisitamente tecnici e inerenti alla loro scelta scolastica (telecomunicazioni), come ad esempio le tecniche di networking e di gestione delle reti, altri più generici atti a formarne il carattere e ampliarne gli orizzonti come lo sviluppo di capacità di team building o le gestione delle informazioni, la comunicazione e la cyber-security.

Nella giornata conclusiva, alla presenza del dirigente scolastico dell’istituto “Copernico-Carpeggiani” e del colonnello Leonardo Vitadello, responsabile per il Coa del progetto, i ragazzi hanno presentato ai loro professori e genitori le relazioni finali, illustrando le attività svolte nelle tre settimane di permanenza al Coa.

Il colonnello Vitadello, nel suo intervento, rivolgendosi a professori e studenti ha affermato che “noi militari lavoriamo all’interno delle basi protetti dal filo spinato e dalle procedure di sicurezza e a volte non è facile far conoscere la realtà del nostro operare quotidiano, ringrazio quindi per l’opportunità che ci è stata offerta”.

Successivamente ha preso la parola il dirigente scolastico dell’istituto che ha così ringraziato il personale dell’Aeronautica Militare e del Comando Operazioni Aeree: “Siete riusciti a costruire un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento, non c’è niente di più centrato di quello che avete fatto voi in questi giorni. Questo progetto ha colto nel segno e siamo orgogliosi di averlo fatto vivere ai nostri studenti attraverso un’organizzazione strutturata, al servizio del Paese, che opera concretamente per raggiungere così elevati traguardi. Grazie Aeronautica Militare, avete offerto un’esperienza ai nostri giovani che probabilmente comprenderanno completamente solo quando saranno usciti dal percorso scolastico”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi