Dom 14 Apr 2019 - 470 visite
Stampa

Poggio. Garuti annuncia ufficialmente la sua ricandidatura

Correrà con lo stesso simbolo per la riconferma: "Vogliamo continuare un mandato che necessita di essere completato"

Poggio Renatico. È stata ufficializzata nel corso di un aperitivo tenuto nella sede elettorale di ‘Insieme per Poggio’ in via Matteotti a Poggio Renatico — inaugurata anch’essa contestualmente all’evento — la ricandidatura per il secondo mandato del sindaco di Poggio Renatico Daniele Garuti.

“Ho sciolto le riserve, e presenteremo quindi una lista che si propone di continuare un mandato che è rimasto a metà nell’impostazione e ha necessità di essere completato visto che ci sono tanti lavori da fare a partire dal terremoto proseguendo nella pianificazione che avevamo pensato per il capoluogo e per le frazioni”, ha annunciato il primo cittadino e candidato sindaco davanti alla trentina di persone accorse all’evento.

Un capitolo importante è infatti quello delle opere pubbliche: “Sono appena cominciati i lavori di rafforzamento sismico delle scuole elementari che diventeranno scuole medie e che si porteranno dietro una riorganizzazione del sistema scolastico, e quest’anno sarà quello della gara d’appalto del Castello Lambertini che sarà da realizzare nella prossima legislatura”.

In parallelo a tutto questo “avremo la realizzazione del nuovo archivio che alleggerirà la struttura del Castello e diventerà un luogo di conoscenza e di scambio maggiormente fruibile rispetto ai classici archivi, facendo qualcosa di nuovo rispetto a quanto succede di solito, e avremo anche il completamento del parco urbano: la parte relativa ai lavori di Snam si sta concludendo e adesso subentriamo noi che dovremo arricchire la zona ambientale con il percorso storico, l’ideale collegamento tra quello che è stato il nostro passato e quello che sarà il nostro futuro”.

I bambini nel consiglio comunale dei ragazzi hanno chiamato quel parco ‘del ricordo’ “e quindi faremo – prosegue Garuti – un percorso storico andando anche a recuperare le pietre della torre del Castello. Abbiamo inoltre già pronto il bando per le infrastrutture strategiche nelle frazioni di Coronella e Chiesa Nuova che saranno due interventi molto importanti di valorizzazione delle frazioni che si tradurranno anche queste nel corso dell’anno, mentre a Gallo stiamo progettando la realizzazione di ampi giardini pubblici dov’era collocata la chiesa temporanea che è stata recentemente superata con l’inaugurazione della chiesa restaurata dopo il terremoto permettendo di usare la struttura per la comunità”.

Inoltre “stanno per cominciare alcuni lavori, già a maggio, di manutenzione straordinaria di strade grazie ai fondi del ministero dell’Interno”, ha ricordato Garuti.

L’agenda è quindi piena: “Andiamo avanti al 110% delle capacità progettuali di un Comune come il nostro: la prossima amministrazione dovrà iniziare a lavorare fin da subito”.

“Continuiamo a proporci come civica e con lo stesso simbolo da 25 anni, e rimaniamo fedeli al concetto proponendoci come persone”, ha aggiunto Garuti, “non ci nascondiamo dietro simbolismi e non siamo civici dell’ultima ora. In questo lasso di tempo a parte la Lega tutti i partiti hanno cambiato nome: diffidate dalle imitazioni”.

E se per il sindaco “la mia presenza è stata dimostrata senza alcun dubbio su tutti i problemi, dal più piccolo al più grande, venendo assicurata insieme ai miei collaboratori”, è proprio sui collaboratori che ci saranno conferme e novità: “La lista è in corso di completamento, partendo dalle riconferme e aggiungendo alcuni rinnovi. Partiamo dalla struttura portante dell’ossatura per permettere anche un cambio di generazione: abbiamo un discreto mix di over e under 40”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi