Mer 10 Apr 2019 - 754 visite
Stampa

(H)Open Week Onda, una settimana per la salute della donna a Cona

Tutte le iniziative dedicate alla promozione dell’informazione e dei servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili

Proseguono gli appuntamenti in occasione di (H)Open Week Onda, una settimana per la salute della donna. Dall’11 al 18 aprile, in occasione della quarta Giornata nazionale della salute della donna, l’Azienda Ospedaliero–Universitaria di Ferrara, inserita nel network degli ospedali Bollini Rosa, offrirà una serie di iniziative (19, articolate in diversi giorni e ripetute più volte) in diverse aree specialistiche (malattie e disturbi dell’apparato cardio-vascolare, dietologia e nutrizione, ginecologia e ostetricia, neurologia, endocrinologia, oncologia, dermatologia).

L’obiettivo è la promozione dell’informazione e dei servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Il materiale d’informazione, le campagne di sensibilizzazione, le giornate aperte dedicate a tematiche specifiche e l’offerta di servizi gratuiti (visite, esami strumentali, consulenze) – organizzati in occasione di H-Open Week – permettono, infatti, di avvicinare le pazienti alle cure.

Queste le iniziative che si svolgeranno (o che prenderanno il via) nella giornata di giovedì 11 aprile.

MENU’ SALUTE DONNA – Da giovedì 11 a giovedì 18 aprile – Ospedale di Cona e Casa della Salute “Cittadella San Rocco”, c.so Giovecca n. 203

INIZIATIVA RISERVATA ALLE DIPENDENTI AZIENDALI, ALLE STUDENTESSE E ALLE DONNE CHE ACCEDONO ALLA MENSA DI CONA E DI CORSO GIOVECCA

Nella settimana sulla salute della donna verrà proposto un menù aziendale dedicato alla prevenzione delle malattie croniche ed oncologiche, nel rispetto del corretto stile di vita, alle dipendenti, alle studentesse e alle donne che accederanno alle mense dell’ospedale di Cona e della Casa della Salute “Cittadella S. Rocco” di c.so Giovecca. L’iniziativa si inserisce nel percorso “Menù salute donna”.

Un’alimentazione varia ed equilibrata, in linea con la dieta mediterranea, permette il buon funzionamento dell’organismo, al contrario mangiare “troppo e male” può causare sovrappeso, iper colesterolemia, ipertensione, diabete e tumori. Mangiare poca carne rossa e pochi grassi, preferendo più pesce e più alimenti di origine vegetale e non raffinati favorisce l’assunzione di composti chimici con potere battericida, antinfiammatorio e in grado di creare un ambiente sfavorevole anche alla proliferazione di cellule tumorali. Gli effetti benefici in termini di prevenzione sono determinati dalla costanza nell’assunzione di tali sostanze. Via libera dunque agli “ingredienti della salute” come legumi, pesce, cavolfiori, broccoli, funghi, pomodoro, carote, sedano, semi di lino e poi ancora curcuma, zenzero, basilico, origano, rosmarino, prezzemolo e molti altri che sarà possibile trovare nei menù della Mensa aziendale per l’intera settimana.

VALUTAZIONE DEL RISCHIO CARDIOVASCOLARE ALLE PARENTI DEI PAZIENTI RICOVERATI IN CARDIOLOGIA – Giovedì 11, venerdì 12, lunedì 15, mercoledì 17 e giovedì 18 aprile dalle ore 12 alle 14 – Biblioteca della Cardiologia – 2C3 – Ospedale di Cona – Prenotazione telefonica obbligatoria. Per prenotarsi è necessario chiamare il numero 0532.236269, a partire da lunedì 8 aprile, dalle ore 9 alle 12.

CONSULENZA NUTRIZIONALE PER DONNE IN MENOPAUSA – Giovedì 11 e martedì 16 aprile dalle ore 9.30 alle 12 – Studi Dipartimentali (Stanza 3.35.31) – 1B3 – Ospedale di Cona

A questa iniziativa è possibile partecipare solo previo appuntamento telefonico. Per prenotarsi è necessario chiamare i seguenti numeri 0532.236215 – 0532.239654 – 0532.239656, a partire da lunedì 8 aprile, dalle ore 8 alle 14.

Questa iniziativa prevede una valutazione dei parametri antropometrici (peso, altezza e composizione corporea). L’esame strumentale sarà preceduto da un colloquio individuale.

Anche quest’anno l’Ambulatorio Dietistico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara vuole essere “vicino alle donne” in ogni fase della vita, con particolare attenzione alla menopausa, offrendo gratuitamente una serie di iniziative nell’ambito del Progetto H-Open Week.

La menopausa è un periodo fisiologico della vita di tutte le donne che si manifesta nel 65-70% dei casi in un’età compresa tra i 50 ed i 55 anni. Durante questa delicata fase della vita di una donna crescono i fattori di rischio per alcune malattie e si può avere un aumento ponderale che può determinare sovrappeso, dovuto sia alla diminuzione del metabolismo basale che alla riduzione del dispendio energetico. Durante questo periodo la dieta deve essere idonea e tale da contrastare l’aumento del peso, deve assicurare la giusta quantità di grassi e carboidrati per evitare l’aumento dei lipidi nel sangue e della glicemia e, infine, deve essere ricca di calcio, magnesio ed altri minerali per prevenire l’osteoporosi e la sindrome post-menopausale, caratterizzata da insonnia ed irritabilità.

Una dietista esperta, attraverso un colloquio individuale, eseguirà la misurazione dei valori antropometrici con rilevazione di peso ed altezza ed effettuerà la valutazione strumentale della composizione corporea (massa magra e massa grassa). I valori rilevati e le informazioni raccolte saranno utili per far acquisire alle signore che prenoteranno questo colloquio una maggiore consapevolezza del proprio stato nutrizionale. Il counseling con le dietiste fornirà suggerimenti pratici finalizzati a riequilibrare l’alimentazione in base alle attuali linee guida. Il rapporto fra menopausa e dieta mediterranea, caposaldo delle certezze dieto-terapeutiche a livello internazionale, sarà quindi lo spunto principale alla base della discussione con le signore che parteciperanno all’iniziativa.

VISITA E CONSULENZA GINECOLOGICA PER PROBLEMATICHE DI PROLASSO GENITALE  – Giovedì 11 aprile dalle ore 9 alle 12 – Ambulatorio ginecologico n. 1 – 2C1 – Ospedale di Cona

A questa iniziativa è possibile partecipare solo previo appuntamento telefonico. Per prenotarsi è necessario chiamare il numero 0532.239208, nelle giornate da lunedì 8 a mercoledì 10 aprile (fino ad esaurimento dei posti), dalle ore 8.30 alle 13.

In occasione di H-Open Week sarà possibile effettuare, presso gli ambulatori ginecologici dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia, visite ginecologiche brevi per le donne con problematiche di prolasso genitale femminile, questo al fine di formulare diagnosi ed informare sulle possibilità terapeutiche le pazienti desiderose di confronto con gli specialisti ginecologi.

I problemi al pavimento pelvico sono comuni nella vita della donna. Insorgono generalmente dopo la menopausa per via del calo degli ormoni estrogeni dovuto alla riduzione della funzione ovarica, e sono più frequenti nelle donne che hanno precedentemente partorito o subito interventi chirurgici all’utero. Sono principalmente rappresentati dai prolassi (ossia dalla discesa rispetto alla normale posizione) dell’utero, della vescica e del retto che possono arrivare a protrudere fuori dalla vagina, dando la sensazione di peso o di corpo estraneo a livello genitale. Al prolasso genitale possono associarsi dei disturbi non strettamente anatomici ma funzionali, cioè che interessano le normali funzioni fisiologiche come la minzione e la defecazione, dando origine a problemi comuni come l’incontinenza e/o ritenzione urinaria, le infezioni ricorrenti alla vescica, l’incontinenza fecale, la stipsi e/o difficoltà a defecare.

Pur non costituendo un problema di salute che mette a rischio la vita delle pazienti, come per esempio le patologie oncologiche o gravi patologie di organi indispensabili per il funzionamento dell’organismo, queste problematiche influiscono profondamente e certamente più di quanto si pensi comunemente sulla qualità di vita delle donne, portando, talvolta, ad una significativa compromissione della vita sociale, affettiva e sessuale.

VISITE AMBULATORIALI NEUROLOGICHE PER DONNE DI ETA’ 65 ANNI E OLTRE INCLUSE LE GRANDI ANZIANE – Giovedì 11 aprile dalle ore 14.30 alle 18.30 – Ambulatorio n. 3 – 2E2 – Ospedale di Cona – Prenotazione telefonica obbligatoria

A questa iniziativa è possibile partecipare solo previo appuntamento telefonico. Per prenotarsi è necessario chiamare il numero 0532.239208, nelle giornate da lunedì 8 a mercoledì 10 aprile (fino ad esaurimento dei posti), dalle ore8.30 alle 13.

L’iniziativa consiste in consulenze neurologiche ed esami obiettivi neurologici dedicati alle donne ultra 65enni. Nel nostro territorio vi è una preponderanza di donne ultra 65enni rispetto alla popolazione maschile. In provincia di Ferrara infatti, secondo le proiezioni statistiche del 2018, il rapporto tra donne e uomini (di circa 1:1) sale considerevolmente a favore delle donne ultra 65enni (2:1) fino ad arrivare a 4:1 nella fascia ultraottantenne della popolazione.

Tuttavia, sebbene più longeve, gli stessi aspetti relativi all’età, al genere, e la coesistenza o il sospetto di malattia neurologica (ad esempio, per citare i disturbi più frequenti, una storia di cefalea, vertigini, disturbi della marcia, dolori, deficit di memoria) contribuiscono a identificare queste persone come “fragili” e, pertanto, maggiormente bisognose di un supporto di natura medico-assistenziale che la Clinica Neurologica dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara offrirà durante questo pomeriggio per quanto riguarda gli aspetti neurologici.

Per “fragilità”, in questo contesto, si intende una condizione maggiore di salute associata all’invecchiamento. Il concetto è ormai universalmente accettato ma restano ancora controverse le definizioni più operative e pragmatiche. Questa condizione – per lo più geriatrica ma di chiara marca neurologica in presenza di patologie specifiche del sistema nervoso centrale, periferico, e neuromuscolare – rappresenta potenzialmente un problema di salute generale enorme, con ripercussioni sul singolo paziente, sulla medicina del territorio e sulla società in generale per le sue multiple sfaccettature cliniche, sociali e la natura dinamica di queste. Rilevanti pertanto le attività di screening e prevenzione a cui questa iniziativa vuole contribuire per quanto riguarda la salute femminile e la patologia neurologica.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi