Mer 10 Apr 2019 - 287 visite
Stampa

Una nuova casa editrice per sponsorizzare i progetti per l’estate

Le due storiche realtà Este Edition e La Carmelina si uniscono nel Consorzio eventi editoriali

di Matteo Malacarne

Una fusione necessaria per rinvigorire e stimolare un settore che negli ultimi anni ha subito numerosi cambiamenti. Due case editrici del ferraresi “Este Edition” e “Edizioni La Carmelina” si sono unite in un’unica sede per dare vita al “Consorzio Eventi Editoriali”.

“I marchi rimarranno citati separatamente – dichiara Riccardo Roversi, storico fondatore di Este Edition -, lavoreranno in sinergia per il bene di entrambi e per organizzare nel migliore dei modi eventi all’interno della città”. Questo cambiamento è alla base delle presentazioni di tre eventi che saranno protagonisti durante l’estate ferrarese e che sono presentate alla stampa nella mattinata di martedì 9 aprile nella sala degli Arazzi della Residenza Municipale di Ferrara.

Il primo evento è presentato dal vicedirettore del consorzio Vincenzo Iannuzzo ed è “Autori a corte”, l’evento che dal 2014 ha riscosso più successi in termine di pubblico. “L’iniziativa è stata confermata per il 2019. La novità di quest’anno è che essendo «Autori a corte» un format, visto il successo, vendibile separatamente molti paesi hanno chiesto di dedicare una serata alla loro piccola cittadina”. L’evento ha raggiunto la sua 11ª edizione e ha ricevuto molti contatti provenienti dalla Romagna.

La seconda iniziativa confermata sarà “Strani giorni, estate a teatro”, anche la location sarà la stessa ovvero il giardino creativo della Factory Grisù. Il responsabile del Consorzio Eventi Editoriali, Federico Felloni presenta il progetto affermando che: “Stiamo già programmando anche l’edizione del 2020, grazie alla fusione di due marchi storici dell’editoria ferrarese, siamo riusciti ad ottenere i fondi per l’edizione 2019, per l’anno successivo stiamo cercando di trovare altre forme di sponsorizzazioni per mantenere l’ingresso gratuito”. Quest’anno l’evento sarà sempre l’ultima settimana di agosto e sarà in concomitanza con il “Buskers Festival”.

In ultimo è presentata la vera novità dell’estate 2019. Silvia Bottoni presenta la rassegna “Cantautori a Corte” il nuovo contest musicale ferrarese. “Abbiamo cercato di dare voce a chi ha voce ma non i mezzi per farsi sentire, l’evento musicale punta a differenziarsi dagli altri concorsi musicali, dove sono presenti solo cover, dando spazio a brani inediti. Presto sul sito sarà consultabile il regolamento, l’iscrizione avrà un costo di 3 euro a partecipante per l’analisi della sua canzone e l’accesso alla finale avrà il costo di 99 centesimi, ovvero il costo di scaricare un brano online”.

Il concorso partirà a luglio e il vincitore avrà la possibilità di registrare il suo brano inedito in uno studio gestito dall’organizzazione.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi