Mer 27 Mar 2019 - 1064 visite
Stampa

Misen al via: 300mila assaggi per prendere per la gola i 15mila visitatori previsti

Il 30 e 31 marzo torna in Fiera la 17esima edizione del Salone Nazionale delle Sagre. Degustazioni da oltre 100 stand

di Simone Pesci

Oltre 100 sagre provenienti da mezza Italia per più di 300mila assaggi distribuiti, in attesa di 13-15mila visitatori. Sono questi i numeri della 17esima edizione del Misen, il Salone Nazionale delle Sagre che tornerà a riempire i padiglioni della Fiera di Ferrara sabato 30 e domenica 31 marzo.

Un evento diventato appuntamento fisso per la città e per i tanti turisti che la animano in questo periodo, che entrando in Fiera il prossimo fine settimana potrebbero trovarsi addirittura un po’ spaesati.

Oltre ai piatti della tradizione ferrarese, infatti, l’aria si riempirà dei profumi emanati dalle leccornie tipiche del cremonese, del viterbese, del novarese, del Trentino e di molte altre località sparse per il Bel Paese. Oltre ad esaltare le papille gustative, la manifestazione metterà in mostra anche diversi chef nell’arena “Cooking Show”, dove si potranno vedere all’opera professionisti del settore. 

“È una manifestazione che appartiene a questa comunità e che condividiamo con i tanti turisti ed escursionisti” esordisce l’assessore al Commercio Roberto Serra, che non esita a definire il Misen un evento “di promozione, che parla dei nostri saperi e delle nostre tradizioni, che con grande orgoglio dobbiamo trasmettere alle nuove generazioni”. Un mix che viene completato “dal gusto”, per una due giorni “che rimane nel cuore ed è sempre una festa” aggiunge Serra.

La kermesse mette al centro il ruolo delle sagre, esaltate da Loris Cattabriga, presidente dell’associazione turistica Sagre e Dintorni: “L’anno scorso, nonostante il trend di difficoltà per tutto il territorio, le sagre hanno fatto numeri pazzeschi, superiori agli anni del boom. Andando in giro per l’Italia non ci sono sagre fatte come nelle provincie di Ferrara, Bologna e Modena, dove non si ha nulla invidiare ad altre strutture e dove sono state recepite le regole per quanto riguarda la ristorazione. Questo vuol dire crescere in modo esponenziale, e siamo riusciti a fare una fiera appetibile”.

Anche grazie ai numerosi eventi che faranno parte del Misen. Oltre agli stand enogastronomici, difatti, saranno presenti gazebo dedicati al modellismo, al mondo del basket per intrattenere i più piccoli e un palcoscenico dove si organizzeranno spettacoli e concerti. E convegni, come anticipa la dirigente scolastica dell’Orio Vergani Roberta Monti: “Parteciperemo con mille ragazzi ai tre convegni e alle dimostrazioni di cucina con lo chef Liborio Trotta”.

Le discussioni dei tre incontri, sottolinea il direttore dell’area Convegni Adriano Facchini, verteranno sul “tema dell’Europa, con un parterre che nessuna fiera riesce ad esprimere”. Il primo convegno, sabato alle 10 che di fatto apre la due giorni del Misen, vedrà la presenza di Paolo De Castro, vice-presidente della Commissione Agricoltura ed europarlamentare.

Orari: sabato dalle 10 alle 23 e domenica dalle 10 alle 21. Orari di assaggio: sabato dalle 12 alle 14 e dalle 18 alle 21; domenica dalle 12 alle 14 e dalle 17.30 alle 20.30. Biglietti 14 euro intero, 12 ridotto scaricabile online, 11 euro soci Conad. Tariffa speciale per i camperisti, tariffa unica di 20 euro per due persone – che riserverà uno sconto ai quali si recheranno a visitare “Boldini e la Moda” a palazzo Diamanti, oltre che a visite guidate ed escursioni in città – acquistabile sul sito www.salonedellesagre.it entro il 29 marzo. 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi