Gio 14 Mar 2019 - 1087 visite
Stampa

Willy Branchi. A ottobre riparte il processo contro Selvatico. Don Bruscagin in procura

Cambio di giudice nel procedimento per false informazioni alla procura. Mercoledì mattina il parroco chiamato a colloquio dal pm Maggioni

Goro. Carlo Selvatico a processo, don Tiziano Bruscagin dal pubblico ministero. Una strana coincidenza ieri mattina (13 marzo) al palazzo di giustizia, dove si è tenuta l’udienza (per un mero rinvio) a carico del pensionato accusato di aver fornito false informazioni al pm nell’ambito dell’indagine sull’omicidio di Willy Branchi, e dove, nello stesso edificio, ma negli uffici della Procura, l’ex parroco di Goro è stato sentito dal sostituto procuratore Andrea Maggioni.

Udienza lampo quella che ha riguardato il pensionato, giusto per stabilire la data in cui iniziare per davvero il processo dopo che è emersa la necessità di cambiare il giudice per incompatibilità: il fascicolo passa ora al giudice Giulia Caucci, che ha rinviato al 4 ottobre.

Sulle attività svolte dalla procura nei confronti di don Bruscagin vige invece il massimo riserbo. Il prete, lo ricordiamo, è di nuovo sotto indagine anche lui per false informazioni fornite alla procura.

Recentemente la trasmissione Le Iene ha mostrato un video in cui don Bruscagin e Rodrigo Turolla – sarto del paese, anche lui nel mirino della procura per aver raccontato il falso – parlavano di cosa dire o non dire sulla vicenda, mentre attendevano in procura, spiati dalle telecamere degli inquirenti.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi