Dom 10 Feb 2019 - 1012 visite
Stampa

Sarà Malaguti a sfidare Garuti per il governo di Poggio

Scende in campo la lista civica "Siamo Poggio". Il sindaco: "Noi parliamo coi fatti"

Daniele Garuti

di Serena Vezzani

Poggio Renatico. Si sono sciolte ufficialmente le riserve sullo scenario politico delle amministrative 2019: saranno infatti Giuseppe Malaguti, con la lista civica “Siamo Poggio”, e Daniele Garuti, attuale sindaco con la lista “Insieme per Poggio”, anche se in via ancora non del tutto ufficiale, a concorrere per le prossime elezioni in primavera.

Conferma la sua candidatura Giuseppe Malaguti, segretario del Partito Democratico poggese, direttore dell’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica di Bologna: con la sua civica e la sua squadra, le parole d’ordine saranno “Poggio Renatico, il suo territorio, la sua gente”.

A seguito di una recente raccolta firme, racconta Malaguti, “ho maturato in tempo recenti la decisione: una decisione complicata e che richiederà sacrifici, ma che nasce dalla volontà di dare una risposta positiva a tutte quelle persone che mi hanno appoggiato”.

Giuseppe Malaguti

La metodologia di “Siamo Poggio” sarà un programma “aperto e scevro da qualsiasi bandiera di partito – prosegue -, ma soprattutto partecipato, una presa d’atto di responsabilità che vorrà dare voce ai bisogni e alle necessità di tutti i cittadini”. E riguardo le indiscrezioni riguardo un’eventuale terza lista, il candidato sottolinea come “tra tutte le richieste dei poggesi c’è sicuramente quella che tutti i servizi, compreso quello rifiuti, siano efficaci, efficienti, a costo congruo: questa sarà sicuramente una linea programmatica che ci prefissiamo di portare avanti, ma non sarà la sola”.

Tra le altre cose, infatti, obiettivo di Malaguti sarà anche quello di “potenziare, aiutare e promuovere le attività commerciali del territorio, con estrema vicinanza alle realtà di volontariato sportivo, sociale e culturale”: sarà venerdì 1° marzo, alle 20.45 nell’auditorium, il primo incontro pubblico con i cittadini per esporre le linee programmatiche.

Nel frattempo, proseguirà invece il suo mandato l’attuale sindaco Daniele Garuti, che riserva a più avanti le dichiarazioni ufficiali: “Sono 5 anni che ci facciamo conoscere coi fatti concreti, manterremo il nostro civismo autentico, non finto, senza rappresentanza partitica di qualsiasi tipo” rimarca.

La storica civica poggese “Insieme per Poggio”, infatti, che “ha tratto spunti dalle esperienze civiche di Uniti per Poggio fin dal 1995”, continuerà ancora nella sua missione: “Siamo ancora qui, e siamo sempre noi, con un modello consolidato, confermato e riaffermato che nel Comune ha dato grandi risultati”. Nessuna campagna elettorale, per ora, dunque, solo “dati e carte alla mano su bilanci e progetti passati e futuri: i cittadini conoscono già me e la mia giunta”. Non commenta la possibilità di una terza lista civica nella corsa per le amministrative.

Non sciolgono i dubbi nemmeno i membri del Comitato problema rifiuti, che già ad aprile 2018 avevano menzionato la possibilità di candidarsi alle comunali per quest’anno, durante un’assemblea pubblica, con una civica “Liberamente insieme”: la referente del comitato per il contenimento delle tariffe sui rifiuti, Stefania Farinelli, commenta che “siamo in un momento politico molto delicato, siamo abituati a prendere le decisioni tutti insieme”. Ad oggi ancora nulla di certo ed ufficiale, dunque.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi