Sab 2 Feb 2019 - 181 visite
Stampa

Azione universitaria con Zauli per l’abolizione del numero chiuso a medicina

Manfra: “Massima disponibilità per eventuali collaborazioni al fine di rendere il progetto il più efficiente possibile”

Il movimento studentesco “Azione universitaria” appoggia l’idea del rettore di Unife Giorgio Zauli di abolire il numero chiuso per la facoltà di medicina, con l’introduzione di un nuovo corso di studi intitolato biotecnologie mediche.

“Abolendo il test di ingresso a medicina si aprirebbe il corso a un totale programmato di 600 studenti, i quali per rimanere regolarmente iscritti dovranno raggiungere una buona media ed un congruo numero di crediti totalizzati durante il primo semestre – si legge in una nota dell’associazione studentesca -. Questa sperimentazione supera i test di ingresso aleatori e poco meritocratici del passato, incentiva lo spirito di collaborazione tra matricole e consente una selezione tra chi davvero è motivato e ha l’attitudine giusta per la materia”.

“Dopo la presentazione del progetto in Cda non posso far altro che cogliere positivamente la proposta formativa voluta dal rettore – afferma Edoardo Luigi Manfra, membro del Consiglio di amministrazione per Azione Universitaria -: Azione Universitaria darà massima disponibilità per eventuali collaborazioni al fine di rendere il progetto il più efficiente possibile. Mi sorprende invece la posizione contraria di altre associazioni studentesche e del presidente del Consiglio Studenti prima ancora di un’adeguata presentazione del corso; proprio le stesse associazioni la cui bandiera fino a qualche anno fa era il libero accesso agli studi universitari. Un cambio di posizione fazioso e incomprensibile”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi