Sab 2 Feb 2019 - 2355 visite
Stampa

Armati di pistola rapinano una tabaccheria

Due banditi in azione in via Putinati poco prima dell'orario di chiusura. Rubano 100 euro, sigarette e gratta e vinci

Hanno fatto irruzione in due nella tabaccheria di via Putinati 34 alle 18.45 di ieri, giovedì 31 gennaio, travisati con sciarpe e cappelli. Uno dei due impugnava una pistola ed entrambi avevano un accento meridionale.

Una rapina a mano armata che ha fruttato agli ignoti malviventi poco più di 100 euro, qualche stecca di sigarette e una manciata di gratta e vinci. Al momento dell’irruzione all’interno della tabaccheria c’erano due donne, una delle quali titolare dell’esercizio. Quando si sono presentati i banditi, quello armato ha appoggiato la pistola sul bancone intimando alle due donne di consegnare tutto il denaro. Il rumore prodotto dall’arma sul bancone non è però metallico, il che – come riferiranno le vittime alla polizia intervenuta – ha fatto subito pensare che si trattasse di una pistola finta.

Ai rapinatori viene quindi consegnato l’incasso, ma si impadroniscono anche di una decina di stecche di sigarette e di diversi gratta e vinci. Poi i due malviventi scappano a piedi, probabilmente per raggiungere un’auto parcheggiata poco distante e proseguire la fuga. Alle due donne non è stata usata violenza, anche se per loro sono stati momenti di paura.

Sul posto si sono portati gli uomini delle Volanti della Polizia di Stato e della Squadra Mobile per le indagini del caso. La tabaccheria è dotata di telecamere di sorveglianza ed è da quelle immagini che potrebbero emergere elementi utili per rintracciare i malfattori.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi