Gio 24 Gen 2019 - 54 visite
Stampa

Riaperture Photofestival, dal reportage al libro fotografico

Svelate due iniziative correlate al festival: i workshop di Francesco Cito e Luca Panaro

Dal 29 al 30 marzo e dal 5 al 7 aprile Ferrara è pronta a ospitare la terza edizione di Riaperture Photofestival, che riaprirà spazi chiusi della città grazie alla fotografia. Per l’occasione sono in programma due workshop su altrettanti aspetti complementari della fotografia: ‘Un’idea dietro la foto’, con Francesco Cito, fotoreporter vincitore World Press Photo, e ‘Dummy Photobook’ con Luca Panaro.

La punta dell’iceberg della fotografia è la foto stessa: in superficie si vede lo scatto, ma è in profondità che l’immagine prende forma, fino ad arrivare all’idea che l’ha concepita. ‘Un’idea dietro la foto‘ è il workshop di Francesco Cito che analizzerà ciò che deve significare un’immagine, mostrando la fotografia come un pensiero, più che una mera questione tecnica.

«Uno dei migliori fotogiornalisti italiani», come lo definì Ferdinando Scianna, sarà ospite di Riaperture per sviscerare da dove nascono le fotografie: «Oggi purtroppo il digitale – spiega Cito – ci permette di realizzare foto perfette, ma senz’anima. La foto non è più pensata, è priva del concetto che l’ha innescata». La definizione dell’idea che porta all’immagine e il processo mentale che genera il progetto fotografico sono i fili conduttori del workshop di Francesco Cito, già vincitore del World Press Photo, in cui si definirà anche come nasce un reportage.

Il progetto fotografico diventa invece ancora più tangibile quando si trasforma in un vero e proprio libro: il Dummy Photobook. Luca Panaro è critico d’arte, docente all’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano e creatore di Chippendale Studio, un progetto didattico sull’arte contemporanea fondato nel 2013. Grazie alla sua esperienza spiegherà i segreti del Dummy Photobook, il prototipo del libro fotografico.

È il secondo workshop per Riaperture Photofestival Ferrara 2019 e si rivolge agli autori che desiderano dare forma di libro a un portfolio fotografico. I Dummy Photobook oscillano fuori dagli schemi del linguaggio editoriale e scompongono i propri progetti in molteplici possibilità di fruizione. I manufatti realizzati non sempre perdono le caratteristiche dell’oggetto-libro: l’essere fatto essenzialmente di carta e composto da fogli assemblati attraverso una rilegatura. Spesso, tuttavia, esso viene reinterpretato a tal punto da trasformarsi in un ibrido fra il libro e l’opera d’arte.

I workshop di Riaperture sono soltanto una parte delle iniziative correlate al festival, il cui programma verrà annunciato nelle prossime settimane. Entrambi i workshop si terranno su due giornate, sabato 30 e domenica 31 marzo, all’interno di Factory Grisù a Ferrara. Informazioni e iscrizioni sul sito del festival: www.riaperture.com/workshop.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi