Sab 19 Gen 2019 - 2512 visite
Stampa

Un galà per aiutare i cavalli di Valle Lepri

L’appello dell’Associazione ‘Horse Angels’: “Ci occorrono fondi e volontari”

di Matteo Bellinazzi

“Incombe sulla nostra associazione provvedere alla cura degli animali nei prossimi mesi, richiediamo tutto l’aiuto possibile”. Questo l’appello dell’avvocato Ciriaco Minichiello, portavoce di ‘Horse Angels’, che è intervenuto in conferenza stampa, presso l’Hotel Carlton di Ferrara, per presentare il Galà di beneficienza del prossimo 8 febbraio.

Appello lanciato per portare l’attenzione sui 26 cavalli, di cui tutti gli esemplari femmine incinte, di Valle Lepri e sugli sforzi dell’associazione ‘Horse Angels’ che sta provvedendo da sola al mantenimento degli equini, lasciati a sé stessi da molti anni a vagare su un terreno pignorato dell’ex maneggio abbandonato nel Mezzano.

Assieme all’avvocato Minichiello e la moglie Sara Sitta sono intervenuti anche il veterinario Gianpaolo Maini e la presidente dell’associazione Roberta Ravello, che hanno delineato il quadro della situazione attuale e del progetto che si sta cercando di attuare nel minor tempo possibile per ottenere in questi mesi uno spazio adeguato a ospitare il branco.

“Stiamo cercando di realizzare il progetto Oasi –dichiara Roberta Ravello –, che prevede di mantenere il branco allo stato brado. Per fare ciò occorre un’area di minimo 40 ettari e l’entrata in scena del Parco del Delta del Po per ottenere uno spazio in cui il branco possa essere assistito e messo in salute, fornendogli cibo e assistenza veterinaria”.

“Al momento le condizioni di salute degli animali sono migliorate – sostiene il veterinario Maini–, ma bisogna monitorare lo stato critico dei puledri, esemplari più a rischio soprattutto nella stagione invernale. È imperativo ridurre la perdita di tempo al minimo per cercare di salvarne il più possibile. Ne muoiono in media 8 su 10 nati”.

‘Horse Angels’ ha incontrato in Regione Emilia-Romagna gli attori che dovranno prendere parte alla realizzazione del progetto, vale a dire il presidente del Pd della Regione in rappresentanza della maggioranza del collegio che dovrà votare lo stanziamento dei fondi per l’oasi regionale, il capo della sanità animale della Regione Diegoli, l’Ast di Ferrara, il sindaco Andrea Marchi di Ostellato e il consulente veterinario della Regione Stefano Calvucci.

Il progetto Oasi ha l’obbiettivo di creare un’area protetta circoscritta in cui sarà possibile l’osservazione oltre che dei cavalli, anche delle specie volatili che nidificano nella zona, per la massima valorizzazione del territorio vedendo il tutto anche da una prospettiva turistica e sociale.

Per tutto ciò occorre tempo dettato dalla burocrazia, che lascerà nel Limbo l’associazione per i prossimi due o tre mesi a prendersi cura dei cavalli, animali che richiedono numerose e costose attenzioni. “La voglia e la passione c’è, occorrono però anche risorse”, ribadisce Minichiello.

A questo scopo è stato organizzato il galà, che avrà luogo all’Hotel Villa Regina (Via Comacchio 402) alle ore 20:30 al prezzo di 35 euro a persona. La serata sarà ravvivata da una lotteria e da un filmato che mostrerà le foto dei cavalli realizzate da Cinzia Canneri di National Geographic.

Per le prenotazioni contattare Sara SItta al numero 346 318745. Necessario confermare la presenza entro il 1º febbraio 2019.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa