Sab 5 Gen 2019 - 2468 visite
Stampa

Arrestato a Berra un uomo vicino a Igor il russo

In carcere Afrim Bejzaku, deve scontare una condanna per reati predatori commessi in provincia di Rovigo

Berra. Nel primo pomeriggio di giovedì 3 gennaio a Berra, i Carabinieri hanno arrestato Afrim Bejzaku, 37enne nato nell’ex Jogoslavia e che ebbe contatti con Norbert Feher, alias Igor il russo.

L’arresto però non è dovuto ai rapporti con Igor, ma è avvenuto per una condanna a 2 anni e 3 mesi che Bejzaku deve scontare in carcere per reati predatori commessi nella provincia di Rovigo.

Secondo gli inquirenti in passato ebbe fu vicino alla banda Pajdek – che per un periodo annoverò anche Feher tra le sue fila – autrice di una serie di rapine violente nell’estate 2015 nel Ferrarese, l’ultima delle quali ai danni di Pier Luigi Tartari, che venne ucciso.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi