gio 6 Dic 2018 - 1061 visite
Stampa

Rimborsi Carife. Marattin a muso duro contro il M5S: “Basta balle”

Il deputato dem: “L'articolo 38 della legge di bilancio prevede rimborso solo ai risparmiatori con sentenza o pronuncia dell'arbitro, proprio come abbiamo fatto noi”

“Il fatto che questa legge di bilancio cambi radicalmente il rimborso ai risparmiatori delle banche è una balla, anche se la ripeti e ti fai applaudire”. È un Luigi Marattin agguerrito quello che nella seduta di giovedì alla Camera per la discussione sulla manovra economica ha attaccato il M5S per gli annunci sui nuovi – e più semplici – modi per rimborsare i risparmiatori delle banche azzerate.

Il parlamentare ferrarese del Pd ha puntato, metaforicamente e non, il dito contro Raphael Rauzzi, deputato pentastellato, ribadendo un concetto già espresso a Estense.com dopo il roboante annuncio di Gianluigi Paragone sulle nuove modalità di rimborso: l’articolo 38 in discussione alla Camera prevede che questo vada “soltanto ai risparmiatori in possesso di una sentenza o pronuncia dell’arbitro di misselling, come abbiamo fatto noi”.

Insomma, il concetto è: finora non cambia nulla, nonostante gli annunci. Concetto che Marattin traduce, politicamente, così, prendendosi anche gli applausi di Vittorio Sgarbi, seduto al suo fianco: “In Il M5S la smetta di riempire Italia di balle” e, rivolto a Raduzzi, “smettila di raccontare balle, la dovete finire di violare la sacralità di quest’Aula. L’unica cosa che siete stati in grado di fare è riempire l’Italia della vostra propaganda, non vi sarà più consentito, mettetevelo in testa”.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi