Sab 24 Nov 2018 - 400 visite
Stampa

Assolto dall’accusa di abuso d’ufficio il direttore amministrativo del Sant’Anna

Savino Iacoviello era a processo per fatti relativi al periodo in cui era dirigente nell'Ausl Romagna: per il giudice il fatto non sussiste

Savino IacovielloAssolto perché il fatto non sussiste. È la decisione del Tribunale di Ravenna nei confronti di Savino Iacoviello, attuale direttore amministrativo dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, accusato di abuso d’ufficio per fatti risalenti al periodo 2011-2015, quando ricopriva la stessa posizione nell’Ausl Romagna.

Iacoviello (difeso dall’avvocato Marco Linguerri del Foro di Ferrara) era accusato insieme al direttore generale Andrea Des Dorides di aver conferito illegittimamente un incarico biennale a una dirigente – Camilla Baldi, anche lei imputata – e poi di averlo rinnovato senza i necessari presupposti. Per il pm Angela Scorza tale condotta aveva causato un danno economico all’Ausl di 40mila euro, pari al costo del contratto per l’incarico affidato alla Baldi.

Tutti gli imputati hanno scelto il rito abbreviato e venerdì 23 novembre il gup li ha mandati assolti.

“Era un’indagine piena di ipotesi e completamente priva di prove – commenta con soddisfazione l’avvocato Linguerri -. La sentenza di piena assoluzione rende finalmente giustizia”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi