Gio 22 Nov 2018 - 2696 visite
Stampa

Quindici kg di esplosivo e l’inceneritore è solo un ricordo

La ciminiera di via Conchetta dismessa dal 2004 è stata definitivamente demolita

di Simone Pesci

L’ex inceneritore di via Conchetta dismesso nel 2004, da oggi, è solo un ricordo. Ci sono voluti quindici chili di esplosivo e qualche decina di secondi per abbattere definitivamente il manufatto, che dopo le operazioni di bonifica diventerà in futuro un allargamento del parco Urbano.

Pochi minuti dopo le 10 di mercoledì mattina, la ciminiera che giganteggiava fra via Conchetta e via Gramicia è stata fatta esplodere, dopo il suono delle sirene acustiche, mediante l’utilizzo di micro-cariche. Per minimizzare le polveri della demolizione, sono stati fatti entrare in azione due cannoni spargi-acqua, anche se, in questo senso, hanno aiutato anche le piogge cadute su Ferrara nei giorni scorsi.

L’operazione si è svolta sotto gli occhi del sindaco Tiziano Tagliani, dell’assessore Caterina Ferri e del consigliere regionale Paolo Calvano, oltre che di qualche esponente ‘dem’ locale, come il segretario provinciale Vitellio e il consigliere Bertolasi.

A fare da sottofondo all’esplosione, invece, gli altoparlanti che hanno diffuso musica leggera a tutto volume per contenere lo spavento dei cani e dei gatti ospitati in via Gramicia, a pochissimi metri dall’ormai ex inceneritore. L’operazione, va detto, era stata concordata proprio con le associazioni che gestiscono il gattile e il canile comunale.

Per la soddisfazione dei tecnici, tutto è filato liscio e la strada, chiusa momentaneamente al transito a scopo precauzionale dagli uomini della polizia municipale, è stata subito riaperta. 

GUARDA IL VIDEO SU ESTENSE TV

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi