Ven 16 Nov 2018 - 2346 visite
Stampa

Volantini offensivi contro gli agenti antidroga, indaga la Digos

Rimossi manifesti denigratori in via Dè Romei, via Pontegradella e via Canapa. La polizia locale segnala l'accaduto all'autorità giudiziaria

Volantini offensivi nei confronti della polizia municipale, con frasi e immagini denigratorie soprattutto verso gli operatori del nucleo cinofilo che pattugliano il territorio a caccia di droga. Sono quelli comparsi in vari punti della città – precisamente in via Dè Romei, via Pontegradella e via Canapa – e prontamente rimossi nel primo mattino di mercoledì 14 novembre dagli agenti della polizia locale Terre Estensi.

I manifesti, affissi nella notte da ignoti, contenevano dichiarazioni e raffigurazioni di tenore offensivo nei confronti degli appartenenti al Corpo ma in particolare degli agenti antidroga, tanto da far supporre un esecrabile atto di protesta contro le operazioni di prevenzione e repressione intraprese contro lo spaccio di sostanze stupefacenti che li vede protagonisti insieme ai cani della polizia municipale ferrarese.

I volantini, che hanno anche determinato l’imbrattamento dei muri, sono stati subito rimossi, mentre si è provveduto a informare i competenti uffici della questura di Ferrara per i necessari accertamenti volti a individuare gli autori. Se non vi mostriamo i foglietti è proprio perché sono oggetto di approfondimento e di indagine da parte della Digos. A tutela del proprio personale, inoltre, il Comando della polizia locale informerà formalmente l’autorità giudiziaria di quanto accaduto.

L’attività del nucleo cinofilo Terre Estensi è stata condotta proficuamente in tante zone critiche della città, dove a pochi mesi dall’entrata a regime sono stati rinvenuti, anche in seguito a segnalazioni dei cittadini residenti, quasi cinque chili di sostanze stupefacenti di vari tipo. Dall’ottobre scorso, unitamente alle altre forze dell’ordine e spesso in modo congiunto, il nucleo è stato coinvolto secondo quanto prevede una direttiva ministeriale, nell’azione di prevenzione e contrasto allo spaccio di droga nei pressi delle scuole di vario ordine e grado, con riscontro positivo fra i dirigenti scolastici e in quanti ritengono di tutelare la salute dei giovani.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi