sab 29 Set 2018 - 216 visite
Stampa

L’eleganza e la versatilità dell’orologio Daniel Wellington

Osservando l’orologio Daniel Wellington della nuova collezione da donna non è difficile notare la somiglianza con il modello maschile: si tratta, per altro, di una situazione piuttosto comune nel mondo degli orologi. DW ha scelto di distinguere le proposte destinate al gentil sesso attraverso delle casse di dimensioni più piccole, con un diametro che può andare da un minimo di 26 a un massimo di 36 millimetri: in pratica, 5 millimetri di differenza con gli altri modelli. Nel novero delle proposte a disposizione, spiccano i modelli Winchester e Southampton dotati di cinturino NATO, che si rivelano ideali come idee regalo: la combinazione tra blu e rosa o in triplice tonalità (blu, bianco e rosa) dà un tocco di calore a un accessorio che si presta a molteplici occasioni, più o meno formali, dalle cerimonie alla vita di tutti i giorni.

I costi

Uno degli aspetti decisivi che possono orientare una scelta di acquisto verso l’orologio Daniel Wellington è, senza dubbio, il prezzo. Le cifre variano a seconda del modello per cui si opta: molto richiesto, per esempio, è il Classy Winchester da 34 millimetri, che è impreziosito dalla presenza di pietre Swarowsky nel quadrante, ma è difficile rimanere insensibili anche di fronte al Classic St Mawes, che è munito di un cinturino in pelle di colore marrone chiaro (senza dubbio meno appariscente rispetto a quello rosa e blu del Classy Winchester). Ancora, vale la pena di dare uno sguardo al Classy Sheffield da 26 millimetri, che merita di essere annoverato tra le soluzioni più raffinate destinate al pubblico femminile. Con un assortimento che si aggiorna di continuo e che non smette di espandersi, è un vero piacere divertirsi a scoprire le proposte più nuove.

Passando alle cifre, l’orologio Daniel Wellington Classic Petite Melrose può essere acquistato a un prezzo di 129 euro, mentre ne servono 99 per il Classic Petite Cornwall. Il Classic Petite Durham e il Classic Petite Bristol, invece, hanno un valore di 119 euro.

La storia del brand

Il marchio Daniel Wellington è stato ideato da Filip Tysander, che diede al brand quel nome dopo aver conosciuto un uomo, in occasione di un viaggio nelle Isole Britanniche, che lo aveva colpito per il fascino magnetico che esercitava, per la sua classe e per le storie di vita che raccontava. Quell’uomo si chiamava, appunto, Daniel Wellington. Tysander decise di andare a colmare un vuoto nell’ambito della moda preppy: quello in cui mancavano gli orologi. Il suo intento era far sì che qualunque persona desiderasse avvicinarsi allo stile preppy avrebbe dovuto pensare agli orologi del suo marchio: oggi si può dire che il traguardo è stato raggiunto.

Il design

Per tutti gli orologi Daniel Wellington il design dei cinturini è un dettaglio non trascurabile: si tratta di cinturini NATO – cioè realizzati in stoffa telata – che sono disponibili in una grande varietà di colori. Lo stile è, nel complesso, minimalista: gli orologi di forma rotonda sono ben rifiniti ma sottili, in grado di abbinarsi anche ai cinturini in cuoio. Il marchio oggi è famoso in ogni angolo del mondo, anche per la versatilità che contraddistingue i suoi modelli, capaci di adattarsi alle circostanze più diverse in virtù del loro design elegante e al tempo stesso contemporaneo. I formati a disposizione sono quattro, per assecondare le esigenze più diverse di uomini e donne di tutte le età: quello da 26 millimetri, quello da 36, quello da 38 e quello da 40.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi