dom 9 Set 2018 - 354 visite
Stampa

I dipendenti Basell accanto ai ragazzi autistici

I lavoratori della multinazionale hanno trascorso una giornata di solidarietà all'associazione Dalla Terra alla Luna

I dipendenti di Lyondell-Basell, nella mattinata di sabato 8 settembre, hanno deciso di celebrare la 19° edizione del Global Care Day, giornata di volontariato a favore delle comunità, presso la sede dell’associazione Dalla Terra alla Luna onlus, che si prende cura dei ragazzi affetti da autismo e il cui obiettivo primario è quello di creare un “dopo di noi” passando per il “durante noi” ponendo in primo piano l’abilitazione e riabilitazione dell’adulto con autismo.

Oltre a ripristinare la rete di recinzione, piantumare erbe aromatiche e alberi, la giornata prevedeva dei momenti di convivialità insieme ai ragazzi autistici e alle loro famiglie, un’occasione per conoscere questa realtà e per ricevere informazioni da parte di esperti sul mondo dell’autismo, un disturbo complicato le cui cause specifiche non sono state ancora pienamente comprese.

“Per i dipendenti Lyondell-Basell il Global Care Day è, da quasi venti anni, un’occasione importante di arricchimento personale, ma anche un’opportunità per conoscere le tante realtà sociali di volontariato impegnate sul nostro territorio” ha dichiarato Corrado Rotini, direttore del sito produttivo di Ferrara di Lyondell-Basell e volontario durante la giornata. “Trascorrere una giornata a contatto con i ragazzi affetti da autismo, con i loro familiari e i volontari dell’Associazione Dalla Terra alla Luna è stata un’esperienza importante per conoscere meglio una sindrome di cui si parla ancora poco e, allo stesso tempo, quest’incontro ci ha permesso di superare l’indifferenza. Un ringraziamento – ha concluso Rotini – va a tutti coloro che hanno preso parte alla giornata: all’associazione che si occupa del futuro di questi ragazzi, alle autorità e ai nostri dipendenti, volontari per un giorno”

“La giornata di solidarietà, Global Care Day organizzata da Lyondell-Basell – ha dichiarato Mariella Ferri, vice presidente dell’associazione Dalla Terra alla Luna onlus – è un momento importante per parlare della sindrome dell’autismo che oggi in Italia colpisce 1 bambino ogni 100, mentre non si hanno ancora dati certi per gli adulti. Per noi è un’occasione per descrivere una realtà esistente le cui cause sono ancora sconosciute e per le quali si deve fare ancora molto. Si può dire che l’autismo è una nuova emergenza socio-sanitaria per la quale bisogna adeguare l’interno sistema. Ringraziamo l’azienda LyondellBasell e tutti i volontari per aver condiviso una giornata di arricchimento personale e di cultura sociale condivisa riguardo alla tematica dell’autismo e il vivaio Garden Arcobaleno che ha preso parte al progetto offrendo le piantine per l’orto e alcuni alberi da frutto”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi