ven 10 Ago 2018 - 726 visite
Stampa

Ponte degradato, “crepe sempre più profonde”

L'allarme di Baraldi (Lega) a Coccanile: "Tra i piloni in stato di degrado sono nati due alberi che aprono la crepa"

Coccanile. Già diverse segnalazioni sono state poste dagli abitanti di Coccanile per lo stato di degrado del ponte che collega il paese dalla via Primo Boccati alla Sp2 Bis chiamato dai residenti “ponte di ferro” che sovrasta il canale Canal Bianco dove da tempo i piloni in muratura della struttura portante versano in uno stato di degrado piuttosto vistoso.

Il ponte ha subito una doppia pressione: per effettuare lavori sulla provinciale stessa nell’estate 2017, infatti, il manufatto è servito per deviare la circolazione verso e da Copparo e ora come fra le crepe dei piloni sono nati due alberi che con la loro crescita aprono sempre più la crepa.

A segnalare la pericolosa situazione è Massimo Baraldi, segretario della Lega di Copparo: “Mi chiedo se il primo cittadino di Copparo ne sia al corrente e quali intenzioni ha per una eventuale manutenzione, o si limita solamente a chiedere una perizia di sicurezza e nel porre limiti di velocità e/o peso per attraversarlo.
Nel frattempo – chiosa il leghista – attendiamo i frutti degli alberi cresciuti che sicuramente saranno amari”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi