Sab 14 Lug 2018 - 305 visite
Stampa

Cesta qualifica “i figli di un territorio che vuole crescere”

Trentotto giovani ottengono la qualifica triennale, la cerimonia a Codigoro è l'occasione per ricordare le novità dell'offerta formativa

di Giuseppe Malatesta

Codigoro. Si rinnova nella residenza Municipale il tradizionale appuntamento con la consegna degli attestati di qualifica del Centro di Formazione Professionale Cesta, istituto dal 2013 presente nel codigorese con una delle sue due sedi scolastiche. A fare gli onori di casa il sindaco Alice Zanardi, affiancata da Giovanni Lolli, direttore della Fondazione San Giuseppe di Cesta nell’accogliere i 38 alunni interessati.

“Questa è l’occasione per festeggiare l’impegno, il sacrificio e l’entusiasmo che vi ha permesso di raggiungere questo traguardo, tra le mura di una scuola professionale che considero un fiore all’occhiello di questo territorio” ha detto Zanardi ai ragazzi, sottolineando l’importanza di un istituto che mette in campo percorsi formativi “anche per i meno giovani, con corsi professionali, metodi didattici all’avanguardia e stage”.

Tra i ‘qualificati’, 16 hanno portato a termine il corso di Operatore alle cure estetiche, 14 quello di Operatore meccanico e 6 sono invece gli aspiranti Operatori della pesca e dell’acquacoltura.

“Oltre a loro – fa sapere Lolli – sono circa 500 gli allievi di tutte le età che hanno avuto accesso ai nostri corsi nei primi sei mesi di quest’anno. Ai più giovani dico sempre che concludere il percorso scolastico non vuol dire aver chiuso con la formazione, che oggi, in tempi di innovazione tecnologica e cambiamenti repentini nei metodi di lavoro, fa parte della quotidianità di ogni lavoratore. Siete figli – aggiunge – di un territorio che vuole crescere e svilupparsi”.

Tra le novità presentate dal direttore, la possibilità per chi ha ottenuto la qualifica triennale di proseguire il percorso formativo con un quarto anno, per conseguire un diploma tecnico come operatore meccanico, oppure di accedere all’Ifts, un sistema di specializzazione tecnica superiore che consente l’accesso all’università. “Inoltre – informa Lolli – presso la nostra sede codigorese è da poco operativo lo sportello Lavoro, che consente ai disoccupati anche non formati da Cesta di essere accompagnati nell’inserimento lavorativo”.

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati anche due attestati di merito a Veronica Grigatti (cure estetiche) e Nicola Squarzanti (meccanico), che si sono particolarmente distinti nel percorso formativo. I qualificati triennali sono stati invece Santa Alpino, Erika Barillari, Michele Bianchi, Federica Bonacci, Francesca Bui, Irene Cavallari, Amal El Marhom, Alessandra Ferrara, Ana Carolina Gomes Gonzaga, Maddalena Lise, Maria Maccanti, Miriana Rinaldi, Erika Simoni, Sara Simoni, Silvia Schiavi e Laura Viviani (Operatori Cure Estetiche); Gabriele Bonazza, Giuseppe Cirigliano, Gianluca Luciani, Yuri Luciani, Alessandro Parmiani e Nicholas Santiago Vetri (Operatore Pesca Acquacoltura); Nicola Barillari, Stefano Bedendo, Davide Bellotti, Elia Cavalieri D’oro, Fabio Chiodi, Federico Fazzini, Fabio Finessi, Luca Ugo Luciani, Luca Maestri, Christian Marangon, Stefano Noventa, Andrea Orlandini, Alex Pandolfi Gaiba e Mattia Simoni (Operatore Meccanico).

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi