Sab 14 Lug 2018 - 98 visite
Stampa

Fondo azzerati, interrogazione di Boldrini (Pd) a Tria

Le senatrice ferrarese “Ad oggi tutto sembra caduto nel dimenticatoio”

Dopo la lettera del sindaco Tiziano Tagliani al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte – all’indomani dell’incontro di quest’ultimo con gli azzerati, conclusosi con la promessa di risarcimento – per sollecitare il Governo nell’erogazione del fondo per gli azzerati già stanziato per l’indennizzo dei risparmiatori delle banche messe in liquidazione, tra cui Carife e le ex banche popolari venere, sul tema interviene anche la senatrice Pd, Paola Boldrini.

La parlamentare ferrarese è infatti firmataria, insieme ad altri colleghi, di una interrogazione al ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria. La premessa di Boldrini: “Il Fondo è già stato istituito nella legge di Bilancio 2018, con una dotazione iniziale di 100 milioni di euro per il periodo 2018-2020. Eppure ad oggi tutto sembra caduto nel dimenticatoio”, commenta la senatrice, nonostante i decreti attuativi siano pronti da tempo e a disposizione del Dicastero, e quindi “semplicemente da emanare”. Di qui l’interpellanza, in cui si chiede a Tria se intenda procedere “entro breve termine” e se “intenda adoperarsi per garantire un incremento consistente della dotazione del Fondo, così da consentire ad un numero più ampio di imprese e risparmiatori l’accesso all’indennizzo”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi