gio 12 Lug 2018 - 91 visite
Stampa

L’Ecobonus fa salire a 3,7 mld gli investimenti di riqualificazione energetica in Italia

Garantito un risparmio di 1.300 GWh/anno e 2 mln di tonnellate di petrolio. Ulteriore convenienza dal confronto delle tariffe di gas ed energia elettrica scegliendo di farsi aiutare da un comparatore online

Grazie all’ecobonus lo scorso anno le famiglie italiane hanno investito oltre 3,7 miliardi di euro per realizzare circa 420 mila interventi di riqualificazione energetica, che hanno permesso di mettere a segno un risparmio di circa 1.300 GWh/anno.

La portata degli interventi è stata inoltre garanzia di un ulteriore risparmio, parliamo di oltre 2 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep) derivanti dall’emissione di 5,8 milioni di Titoli di Efficienza Energetica, i cosiddetti Certificati Bianchi, di cui 62% nell’industria e il 31% nel civile.

I numeri del risparmio energetico in Italia: al primo posto il residenziale

I dati sono quelli che emergono dal 7° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica dell’ENEA (RAEE), che ha messo in evidenza come tutte le misure adottate nel settore dell’efficientamento dal 2011 al 2017 abbiano generato complessivamente risparmi energetici per 8 Mtep/anno di energia finale, pari a due miliardi e mezzo di euro risparmiati per minori importazioni di gas naturale e petrolio e a circa 19 milioni di tonnellate di CO2 in meno rilasciate in atmosfera.

Questa fetta di risparmio corrisponde al 52% dell’obiettivo fissato al 2020, previsto dal Piano d’Azione Nazionale per l’Efficienza Energetica (PAEE) e dalla Strategia Energetica Nazionale (SEN).

Osservando da vicino i vari settori possiamo notare con soddisfazione che il residenziale è quello che ha raggiunto, in anticipo, l’obiettivo atteso per il 2020.

Efficienza energetica degli edifici

“Nuove misure, provvedimenti strutturali e semplificazioni consentiranno di ottenere risultati positivi in materia di efficienza energetica e sicurezza degli edifici superando ostacoli e criticità”, sottolinea il presidente dell’ENEA Federico Testa.

“In particolare, strumenti come l’ecobonus, il sisma bonus e la cessione del credito fiscale aprono la strada degli incentivi anche a quella fascia di popolazione economicamente vulnerabile, circa un cittadino su dieci, che spesso vive in condomini periferici delle grandi città, tutt’altro che efficienti dal punto di vista energetico”, aggiunge Testa.

Gli interventi di efficientamento vantano ricadute economiche e sociali ma soprattutto contrastano la povertà energetica, un fenomeno molto diffuso nel nostro Paese così come un po’ in tutta l’Europa.

Il risparmio è anche conoscenza, a partire dalle tariffe

Per poter risparmiare sulle bollette, e sui costi di luce e gas, è importante conoscere le opportunità che sono garanzia di convenienza a partire dalle norme nazionali sull’efficienza.

L’informazione permette di cogliere spunti interessanti come quelli offerti dai comparatori online, un ottimo supporto laddove si tratta di conoscere più da vicino il mercato energetico, scoprendo in prima analisi i sistemi tariffari dei fornitori di gas naturale ed energia elettrica.

Una proposta come quella offerta da ComparaSemplice.it è garanzia di risparmio perchè poggia sul confronto delle tariffe proposte dai fornitori del mercato energetico: il modo più semplice ed immediato per tagliare la spesa in bolletta.

Grazie alla piattaforma trovare la fornitura al prezzo più basso e alle condizioni migliori è facile e richiede pochissimo tempo.

Potendo fruire delle migliori promozioni per l’energia elettrica ed il gas, una famiglia può garantirsi un risparmio annuo di complessivi 400 euro, grazie ad offerte che sono sempre più personalizzabili anche per le imprese.

Messaggio pubbliredazionale
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi