Sab 16 Giu 2018 - 119 visite
Stampa

In arrivo CentOpera in Festa

Sabato 23 giugno in centro storico arriva l'evento che unisce il melodramma alla festa popolare

Cento. Mancano meno di 10 giorni al “CentOpera in Festa”, il grande evento all’aperto che sabato 23 giugno sedurrà il centro storico di Cento con l’intramontabile fascino del melodramma.

Un palcoscenico all’aperto che ha l’ambizione di unire il profilo colto del genere musicale più longevo con la vena popolare di una festa che, oltre ai luoghi dell’arte e della cultura (aperti per l’occasione), animerà piazze e chiese e coinvolgerà le attività commerciali, i bar e i ristoranti grazie a vetrine, menù e proposte a tema. Un viaggio nel mondo dell’Opera che ruoterà attorno al grande evento serale, la rappresentazione di “Aida” di Giuseppe Verdi.

Nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 giugno sotto il doppio portico di piazza Guercino ci saranno la Mostra e i Laboratori di liuteria classica e moderna “Impariamo a costruire uno strumento” a cura della Scuola di Artigianato artistico del Centopievese. L’evento è ad ingresso libero, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle 19.

Sabato 23 giugno dalle ore 17 alle 18.30 la Chiesa di San Rocco ospiterà “Aspettando Aida…”, rassegna corale a ingresso libero di musica sacra e brani d’opera con la partecipazione della Cappella Musicale di San Biagio (direttore Pierpaolo Scattolin), del Coro Polifonico di Sant’Agostino (direttore Riccardo Galli), della Corale Santa Maria Maggiore di Pieve di Cento (direttore Aura Vitali) e degli organisti Emanuela Sitta, Fabio Luppi e Aura Vitali.

Lo stesso giorno, alle ore 18, è prevista una visita guidata in musica alla Pinacoteca San Lorenzo (piazza Cardinal Lambertini, Cento), con la partecipazione straordinaria del musicista Alessio Alberghini. Le melodie suonate dal M° Alberghini forniranno lo spunto per leggere alcuni capolavori del Guercino. L’evento, a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cento, è ad ingresso libero.

L’opera lirica“Aida” è una co-produzione della Fondazione Teatro “G. Borgatti” con le città di Pesaro e Rimini, qui rappresentate dall’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro e dal Coro Città di Rimini “Amintore Galli”. Questa importante pagina del celebre compositore di Busseto sarà realizzata in grande stile con scenografie tradizionali dall’ambientazione egizia, ricchissimi costumi e un’imponente organico corale ed orchestrale composto da 60 coristi e 40 professori d’orchestra.

L’Opera si svolgerà nella cornice di piazza Guercino, che per l’occasione si trasformerà in un’arena dove l’allestimento scenografico e proiezioni si fonderanno, creando una spettacolare continuità tra l’ambientazione scenica e gli edifici circostanti. Il palco sarà collocato sotto la torre dell’orologio mentre le tribune circolari saranno posizionate nel lato opposto della piazza.

Il cast, in parte selezionato alle audizioni avvenute nel novembre 2017 presso il Centro Pandurera, sarà di altissimo livello e di carattere internazionale. Direttore maestro concertatore sarà Massimo Taddia, mentre la regia, l’ideazione scenica e il disegno luci sono affidati a Paolo Panizza.

Il costo dei biglietti per Aida va dai 35 ai 55 euro. L’evento CentOpera in Festa/Aida è realizzato in collaborazione con il Comune di Cento grazie al prezioso sostegno di Banca Centro Emilia.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi