mer 13 Giu 2018 - 679 visite
Stampa

Operazione antidroga al nord, tre arresti a Ferrara

La Polizia sgomina una banda di richiedenti asilo dedita al traffico di stupefacenti tra Trento, Verona e la città estense

Sono 15 gli arresti effettuati dalla Polizia di Stato tra Ferrara, Verona e Trento, nel corso di un’operazione che ha disarticolato un’organizzazione nigeriana (tra di loro anche un italiano) dedita al traffico di sostanze stupefacenti. Nella nostra città sono tre le persone arrestate dagli uomini della Questura.

Nel corso dell’operazione, denominato “Bombizona”, sono stati anche sequestrati cuirca 7 chili di marijuana, 600 grammi di eroina e decine di grammi tra cocaina e hashish, oltre a un litro di metadone e diverse migliaia di euro in contanti.

La rete del traffico copriva una vasta zona tra Trento, Verona, Vicenza e Ferrara e l’organizzazione criminale era composta da centroafricani giunti in Italia come richiedenti asilo. Fra i componenti dell’organizzazione, che comunicavano fra loro tramite Whatsapp per evitare controlli della polizia, figuravano anche alcuni italiani tossicodipendenti e donne incinte con figli, che venivano utilizzati come spacciatori.

Si trattta della punta dell’iceberg di una più vasta operazione antidroga che ha portato a un totale di 58 provvedimenti tra arresti in flagranza di reato, custodie cautelari in carcere, perquisizioni e divieti di dimora nelle province di Trento, Verona e Ferrara.

I dettagli dell’operazione verrano resi noti nel corso della mattinata

(Notizia in aggiornamento)

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi