mer 13 Giu 2018 - 1693 visite
Stampa

Arrivederci Fecomics, i cosplay si prendono una pausa

Pochi volontari, il festival viene annullato. Il direttore artistico: "Speriamo di tornare l'anno prossimo". A ottobre spazio al FEntasy

Arrivederci Fecomics. La kermesse dedicata al fumetto, al games e al mondo del cosplay è stata annullata per mancanza di personale. Non si tratta di un addio definitivo alla variopinta manifestazione, che nel penultimo fine settimana di giugno rendeva Ferrara una città magica, ma sicuramente di una pausa, almeno per quest’anno.

A darne l’ufficialità, dopo diversi rumors tra gli appassionati del genere, è il direttore artistico Franco Colla: “L’annullamento dell’evento è dovuto a problemi interni che non siamo riusciti a gestire, legati soprattutto alla disponibilità degli organizzatori. Siamo pochi e siamo volontari, quindi siamo stati costretti a prenderci una pausa. Ma, se ci saranno le forze fisiche e mentali, ci piacerebbe riproporlo il prossimo anno. Ci riguardiamo a settembre, quando si riunirà il direttivo dell’associazione”. 

L’associazione Pro Art è rimasta quindi ‘orfana’ della sua fortunata creatura che avrebbe festeggiato una quarta edizione dal successo garantito (al suo debutto, nel 2015, ha contato su un afflusso di circa 15mila persone). Almeno, e questa è una magra consolazione, la fermata di quest’anno non ha niente a che vedere con la circolare Gabrielli che, per via delle rigide imposizioni sulla sicurezza, ha rischiato di mettere in ginocchio i piccoli eventi. Ma non è questo il caso.

Arrivederci zombie, supereroi, robot o altri personaggi delle saghe e dei fumetti. Bentornati maghi, streghe, fate, elfi, gnomi e orchi. Il Fecomis ha infatti confermato la ‘costola’ della sua rassegna, interamente dedicata al mondo fantasy: il FEntasy FEstival festeggerà la seconda edizione il prossimo 13 e 14 ottobre nelle piazze attorno al Castello Estense.

“L’anno scorso abbiamo voluto estrapolare un settore del Fecomics e dedicare un weekend solo al fantasy: un’idea che si è rivelata vincente perché si tratta di un genere estremamente vasto e ricco di appassionati, che si presta bene nella scenografia della città estense” aggiunge il direttore artistico. Una domanda sorge allora spontanea, perché il Fentasy sì e il Fecomics no? “In questo caso, riusciamo a organizzarlo perché si tratta di un evento più piccolo che richiede meno risorse. Svolgendosi in due luoghi circoscritti (piazza Castello e piazza Savonarola) è decisamente meno impegnativo e quindi alla nostra portata attuale. Stiamo raccogliendo le adesioni dei commercianti per preparare la nuova edizione, come sempre finanziata dai privati. Il Comune concede patrocinio e spazi”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi