Mar 22 Mag 2018 - 308 visite
Stampa

“Acqua non potabile in ospedale”, ma il cartello era stato dimenticato

L'avviso di 'trattamento delle acque' era stato lasciato in bagno ma è tutto in regola

Argenta. Acqua non potabile all’ospedale di Argenta. La segnalazione di un utente del Mazzolani Vandini aveva creato un certo allarmismo, fino a che non si è scoperto che si trattava di una ‘semplice’ dimenticanza.

Il malinteso è scoppiato per via di un cartello appeso nel bagno riservato al pubblico al secondo piano, vicino ai reparti di endoscopia e dermatologia. Il messaggio, scritto a computer su un foglio stropicciato, era chiaro: “Trattamento delle acque in corso in attesa di ulteriori analisi, si consiglia per il momento di non berla”.

La nota portava la firma a penna della direzione sanitaria e ha allarmato l’utente in visita all’ospedale che ha subito contattato la stampa locale per fare chiarezza su questa possibile situazione pericolosa.

Il primo pensiero, inevitabilmente, correva al trattamento delle acque contro la legionella. Ma non si è trattato di niente del genere: l’avviso era stato dimenticato tempo addietro durante i lavori in un’area solitamente poco frequentata.

“Non c’è nessun pericolo, non creiamo falsi allarmi – è il monito dell’Ausl appena appresa la notizia -. Il cartello era stato posizionato tanto tempo fa durante i lavori, ma il trattamento è stato fatto a suo tempo ed è risultato da subito tutto a posto. Ci dispiace che nessuno si sia reso conto della dimenticanza, ma il bagno è poco usato, ci passano solo gli addetti delle pulizie di una ditta esterna che si sono dimenticati o non hanno pensato di rimuovere il foglio”. Un passaggio che è stato fatto martedì mattina, quando l’avviso è stato definitivamente rimosso.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi