sab 24 Mar 2018 - 271 visite
Stampa

Pasqua Slow a contatto con la natura del Delta

Un weekend di escursioni a piedi, in bicicletta e in barca, passeggiate a cavallo, enogastromonia e molto altro ancora

Pasqua Slow, dal 30 marzo al 2 aprileinserita all’interno della più ampia manifestazione Primavera Slow – propone tantissimi itinerari diversi per gli amanti della natura che vogliono trascorrere le festività di Pasqua tra le meraviglie del Parco del Delta del Po.

Ci sarà l’imbarazzo della scelta: escursioni a piedi, in bicicletta e in barca, passeggiate a cavallo, laboratori didattici, visite guidate, eventi sportivi, enogastromonia e molto altro ancora. Un calendario ricco di eventi che avranno luogo nell’intero territorio del Delta del Po riserva di biosfera Mab Unesco: da Rosolina a Goro, da Mesola a Comacchio, da Ravenna a Cervia, e dalla costa entroterra alla scoperta delle Valli di Argenta, Oasi di Bando, Vallette di Ostellato, fino ai territori della Bassa Romagna.

FERRARA

Alla scoperta del Po di Primaro – 31 marzo. Escursione fluviale a bordo del battello Lupo (12 posti), alla scoperta del lungo fiume cittadino e della natura incontaminata e rigogliosa del Po di Primaro, antico ramo principale del fiume Po, che vide l’origine della città di Ferrara, fra orti, frutteti e piccoli borghi di case. 

Viaggetto sul Po con aperitivo – 1 aprile. Escursione dal centro di Ferrara al Po Grande, navigando sulle vie d’acqua che ricongiungono la città al fiume che la generò. Uno spaccato insolito, un corridoio naturalistico, dove aironi, gruccioni e tartarughe vivono indisturbati, insieme a solitari pescatori. Passaggio attraverso la conca di Pontelagoscuro, sipario sulla maestosità del padre dei fiumi e navigazione panoramica. 

Sulle acque del mulino del Po – 2 aprile. Escursione fluviale da Ferrara, attraverso la conca di navigazione di Pontelagoscuro, al Po Grande, ripercorrendo il viaggio storico del protagonista del romanzo di R. Bacchelli, fra anse sabbiose e pioppeti, sino a raggiungere il Mulino del Po di Ro, fedele ricostruzione di un mulino natante. 

COMACCHIO

Passeggiata a cavallo – 31 marzo e 1-2 aprile. Passeggiata a cavallo della durata di circa 1 ora in sella ai docili cavalli bianchi di Razza Delta per vivere un’esperienza emozionante alla scoperta del Delta. 

In barca nelle Valli di Comacchio – 30-31 marzo e 1-2 aprile. Un’esclusiva escursione lungo i canali interni dello specchio vallivo, per ammirare la bellezza di un’oasi spettacolare, dove dimorano centinaia di specie di uccelli acquatici e una numerosa colonia di fenicotteri. 

Un viaggio nel silenzio della foce – 30 marzo. Escursione a bordo di una piccola imbarcazione dotata di silenziosi motori, nel rispetto del delicato ecosistema degli impenetrabili canneti della Foce del Po di Volano. 

Alla scoperta del Delta del Po (Comacchio- Valli – Porto Garibaldi- Comacchio) – 31 marzo. Escursione in bicicletta nel Delta del Po. 

A cavallo nel cuore del Parco del Delta del Po – 31 marzo. I cavalli di razza Delta, presenti presso l’Allevamento Spiaggia Romea e di derivazione Camargue, risultano essere, grazie al temperamento mansueto, ideali per tranquille passeggiate immersi nella natura del delta del Po. Accompagnati da una guida specializzata, potrete passeggiare a cavallo in un ambiente di straordinario fascino. 

 Minicrociera lungo la costa sino all’isola dell’Amore – 31 marzo e 1 aprile. Dal porto di Porto Garibaldi, le nostre motonavi risaliranno la costa adriatica sino alla Sacca di Goro e verso il delta del fiume, per una piacevole sosta sulla spiaggia dell’Isola dell’Amore, l’ultimo lembo di terra che separa il fiume dal mare. A bordo sarà servito un ottimo pranzo a base di pesce. 

Nel cuore delle Valli di Comacchio – Valle Campo – 31 marzo. Indimenticabile esperienza alla scoperta dei segreti della pesca dell’anguilla, immersi nella bellezza di Valle Campo, guidati da un pescatore a bordo di una tipica imbarcazione comacchiese. L’itinerario prevede tratti a piedi lungo sottili argini da cui avvistare fenicotteri. 

Nelle Valli di Comacchio in canoa – 31 marzo e 1 aprile. Accompagnati da un istruttore professionista potrete percorrere le Valli di Comacchio scivolando a filo d’acqua. Un’esperienza mozzafiato che, da Stazione Foce, vi condurrà all’interno delle Valli Fattibello, Spavola e Capre. 

Pasqua Slow in Salina – 31 marzo e 2 aprile. Escursioni a piedi, con l’accompagnamento delle guide, pensate per le famiglie, durante le quali sarà possibile fare piccoli esperimenti per misurare la salinità dell’acqua, osservare i microrganismi al microscopio, oltre a fare birdwatching lungo i percorsi attrezzati, visitare la Torre Rossa, la salinetta didattica e la sala espositiva. 

La finestra dei fenicotteri – 31 marzo. Incontro con la guida e partenza in minibus per raggiungere uno dei luoghi più esclusivi del Parco, le Valli di Comacchio ed in particolare la salina, dove nidificano i fenicotteri. 

Delta adventures: escursioni in Eco 4×4 off road – 1 aprile. Suggestiva escursione per fotografi naturalisti, paesaggisti e turisti a bordo di fuoristrada Eco 4×4, un modo unico ed esclusivo per addentrarsi negli scenari ponte tra terra e acqua nel Parco del Delta del Po. 

Bike & boat nella valli e salina di Comacchio – 1 aprile. Bellissimo itinerario che alterna la barca alla bicicletta, attraversando la laguna e visitando la salina di Comacchio. Partenza dalla Manifattura dei Marinati e arrivo in barca a Stazione Foce, dove si proseguirà in bicicletta lungo gli argini. L’escursione termina a Stazione Foce ed è comprensiva del biglietto di ingresso alla Manifattura dei Marinati

Parco del Delta del Po: dove il fiume incontra il mare – 1 aprile. Un’escursione che ci porterà alla scoperta dei rami fluviali principali di Goro e Gnocca, delle lunghe isole sabbiose, come l’Isola dell’Amore, fino a raggiungere la Sacca degli Scardovari.

In bicicletta alla vecchia Salina di Comacchio – 1 aprile. Lungo un percorso di circa 7 km, accompagnati da una guida ambientale visiteremo la vecchia salina di Comacchio, che conserva un impianto realizzato in epoca napoleonica e testimonia il ruolo rivestito fin dall’antichità da Comacchio nella produzione del sale.

Nel cuore delle valli di Comacchio- Valle campo – 1 aprile. Esperienza alla scoperta dei segreti della pesca dell’anguilla, immersi nella bellezza di Valle Campo, guidati da un pescatore a bordo di una tipica imbarcazione comacchiese. L’itinerario prevede tratti a piedi lungo sottili argini da cui avvistare fenicotteri.

In barca dal centro storico alle valli – 1 aprile. Partendo dal centro storico di Comacchio è possibile effettuare una piacevole escursione a bordo di una piccola imbarcazione percorrendo le Valli a ridosso del centro cittadino. 

ARGENTA

La valle su due ruote – 31 marzo e 1 aprile. Escursione guidata in bicicletta di circa 12 km ad anello percorrendo i sentieri del Bosco del Traversante e gli argini della Cassa di espansione Campotto. 

A piedi nelle Valli di Argenta – 31 marzo e 1 aprile. Passeggiata di 2 ore nella natura incontaminata per conoscere i segreti e le bellezze delle Valli di Argenta. 

Golf car – 31 marzo e 1 aprile. A bordo di golf car elettriche nelle Valli di Argenta, un itinerario slow per ammirare la bellezza di questo territorio. 

Camminata fotografica – 1 aprile. Sei alle prime armi con la fotografia? Allora l’Oasi è il posto giusto per imparare ad osservare e a fotografare! Accompagnati da una guida esperta che ti porterà a scoprire l’Oasi e i suoi scorci. Tutte le foto saranno pubblicate sulla pagina facebook delle Anse Vallive. 

I colori dell’Oasi, escursioni alla scoperta degli animali dell’Oasi; che cosa vive sotto l’acqua? Osservazioni macro e microscopiche e realizzazione di un lapbook sulla biodiversità dell’Oasi.

 1 APRILE

 Gratis ai musei di Argenta, Opportunità anche di visitare gratis la domenica i musei di Argenta che raccontano le bellezze delle valli e l’opera di bonifica. 1 APRILE

 Navigando per le Valli di Argenta, Escursione di un’ora a bordo del Pesce di Legno, imbarcazione elettrica, all’interno della cassa di espansione Campotto, tra canneti e ninfee bianche per ammirare l’incanto delle Valli di Argenta e rientro al museo. 1 E 2 APRILE

Pic nic nel bosco: partenza in bicicletta dal Museo delle Valli per raggiungere il Bosco del Traversante e proseguire poi a piedi alla scoperta dei vari ambienti delle Valli di Argenta. A conclusione dell’escursione è previsto il picnic all’ombra delle meravigliose querce del Parco. 2 APRILE

PORTOMAGGIORE

Degustazione di zucca – 30-31 marzo e 1 aprile. Degustazione di zucca con: sformatino di zucca con salsa al formaggio e bacon croccante; cappellacci di zucca al ragù o burro e salvia; torta di zucca con scaglie di cioccolato fondente.

Degustazione di Salamina da Sugo – 31 marzo e 1 aprile. Degustazione di salamina da sugo con: tortelli di patate e salamina con salsa al formaggio; salamina con purè; dolce della casa. 

Visita guidata alla delizia – 1 aprile. Visita guidata della Delizia, del suo giardino, il Brolo, e della necropoli romana dei Fadieni conservata al suo interno. 

CODIGORO

Visita al campanile di Pomposa – 31 marzo e 1 aprile. Visita guidata ai piani interni della torre campanaria (in caso di maltempo l’accesso alla cella campanaria sarà interdetto per ragioni di sicurezza). 

Un viaggio nel silenzio della foce – 31 marzo. Escursione a bordo di una piccola imbarcazione dotata di silenziosi motori, nel rispetto del delicato ecosistema degli impenetrabili canneti della Foce del Po di Volano.

A cavallo con degustazione – 1 aprile. Lezione di equitazione (monta western) più degustazione di frutta a km 0 oppure degustazione di salumi e formaggi accompagnati da miele e confetture di produzione dell’az. Agricola La Giraldina.

Visita guidata all’abbazia di Pomposa – 1 e 2 aprile. Visita guidata al complesso museale e alla chiesa di Santa Maria. 

Alla scoperta del delta del Po (Volano-Bosco della Mesola-Goro-Gorino-Volano) – 2 aprile. Escursione in bicicletta nel delta del Po. 

Il ritorno dei migratori – 2 aprile. Escursione alle zone umide del litorale ferrarese per salutare il ritorno degli uccelli migratori dall’Africa. Dopo aver goduto della compagine degli uccelli svernanti che si apprestano a lasciarci, con i primi tepori primaverili nuovi colori saranno a portata di binocolo. 

GORO

Navigando il Delta – 31 marzo e 1 aprile. Lasciato il porto di Gorino si naviga alla volta della Sacca di Goro dove potrete vedere gli impianti di vongole e cozze. Si prosegue lungo il Po di Goro sino alla sua Foce, ammirando l’Isola dell’Amore e l’Isola dei Gabbiani. Su questi dossi sabbiosi è ricca la vegetazione che accoglie numerose specie dell’avifauna. 

In motonave alla foce del Po – 31 marzo. Da Gorino lungo i rami meridionali del delta, sino all’Isola dell’Amore, costeggiando la Riserva Statale della Sacca di Goro, l’Isola dei Gabbiani e del Bacucco, ecosistemi dove trovano rifugio numerose specie di uccelli acquatici.

Birdwatching al vecchio faro – 31 marzo e 1 aprile. A bordo di una piccola imbarcazione ci si inoltrerà nei folti canneti delle oasi a ridosso del faro di Gorino, paradiso per gli uccelli acquatici. Sosta alla Lanterna Vecchia, osservatorio naturalistico con vista panoramica sul Po di Goro

OSTELLATO

L’oasi sui pedali – 31 marzo. Escursione in bicicletta lungo i sentieri dell’Oasi fino a giungere alla zona protetta di Valle San Zagno nella quale si accederà a piedi per scoprire un’oasi incontaminata. Sosta ai capanni di osservazione per attività di birdwatching. 

Pasquetta tra le fonde – 2 aprile. Escursione a piedi in Valle San Camillo, passando dal boschetto delle Vallette di Ostellato fino ad arrivare a una valle popolata da numerosissime specie di uccelli per potere effettuare birdwatching.

 Il programma completo degli eventi è consultabile sul sito internet www.primaveraslow.it oppure è possibile chiedere informazioni contattando telefonicamente l’ente promotore “Delta 2000” al numero 0533 57693/4. 

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi