Mer 21 Mar 2018 - 777 visite
Stampa

Pesca a strascico sottocosta, sanzionato peschereccio di Goro

E' stato scoperto durante un pattugliamento notturno della Guardia Costiera. Sequestrate le reti

Goro. Un peschereccio della flotta di Goro è stato scoperto da una motovedetta della Guardia Costiera di Porto Garibaldi mentre effettuava pesca a strascico sotto costa, attività vietata dalle normative nazionali e comunitarie ed estremamente dannosa per i fondali e l’habitat marino in generale.

Durante un pattugliamento notturno il peschereccio è stato intercettato dalla motovedetta nelle acque antistanti il Comune di Goro. Si trovava su un basso fondale entro le tre miglia dalla costa. L’imbarcazione, di lunghezza inferiore ai 12 metri, non aveva l’obbligo di installare i sistemi di localizzazione satellitare, obbligatori invece per i pescherecci più grandi, pertanto non risultava rintracciabile dai sistemi di monitoraggio del Ccap, il Centro Controllo Area Pesca di Ravenna.

Al trasgressore è stata elevata una sanzione di 4mila euro, oltre all’assegnazione di 6 punti sulla licenza di pesca e ulteriori 6 punti a carico del comandante del peschereccio come sanzioni accessorie per infrazioni gravi in materia di pesca.

Al rientro del peschereccio in porto, il personale della Guardia Costiera ha proceduto al sequestro delle reti da pesca impiegate nell’attività illecita.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi