Ven 9 Mar 2018 - 64 visite
Stampa

Lo sviluppo turistico e sociale del parco attorno alle Mura con ‘Hicaps’

Illustrati i contenuti alle delegazioni da tutta Europa per il progetto Perfect

Lo scorso 6 marzo, nella sede degli uffici comunali della palazzina dei Bagni Ducali, si è svolto un momento di confronto sul tema dello sviluppo turistico e sociale del parco verde attorno alle Mura grazie a “Hicaps”, proposto ai partecipanti del terzo incontro del progetto europeo Perfect.

Questa iniziativa, che vede la partecipazione anche dell’Amministrazione comunale di Ferrara e precisamente dell’Ufficio di Piano, si propone di dimostrare i vantaggi sociali, economici e ambientali offerti dalle aree verdi, e mira ad aiutare le amministrazioni partner a migliorare la gestione e l’utilizzo delle infrastrutture verdi.

Le giornate dal 5 al 7 marzo, a cui hanno partecipato più di trenta esperti provenienti da tutta Europa, ha offerto al Comune d Ferrara l’occasione di presentare l’insieme delle attività attualmente in corso miranti alla riqualificazione e al potenziamento dei servizi – rivolti a scuole, famiglie, cittadini e turisti – presenti nelle adiacenze del parco lineare che circonda il centro storico della città in corrispondenza delle Mura rinascimentali.

In particolare nell’incontro del 6 marzo è stato dato risalto alle attività svolte nell’ambito di Hicaps, il progetto condotto all’interno del Programma Interreg Europa Centrale, grazie al quale il Comune di Ferrara, Servizio Manifestazioni Culturali e Turismo, Politiche per la Pace, sta predisponendo un nuovo modello di sviluppo e una serie di strumenti operativi per lo valorizzazione del parco lineare.

Hicaps, avviato nel giugno 2017 con un piano di azione triennale a cui contribuiscono i diversi servizi comunali – cultura, ambiente e turismo – interessati a questi aspetti, sta infatti entrando nella fase di coinvolgimento dei diversi attori socio-economici – operatori turistici, associazioni culturali e ambientali, imprese creative, sviluppatori di app e altri servizi turistico-culturali, scuole, la cittadinanza tutta, che possono trarre benefici da questa iniziativa.

A tale scopo il Servizio Turismo del Comune ha in programma una seconda giornata di presentazione, che entrerà maggiormente nel dettaglio di come sarà possibile partecipare e contribuire al successo del progetto, prevista per il pomeriggio del prossimo 27 marzo, nella sede di Palazzo Municipale in occasione del lancio di un nuovo progetto appena ammesso a finanziamento dall’Ue denominato Atrium Plus sempre afferente al patrimonio culturale e alla promozione del patrimonio dissonante legato al razionalismo.

In un’ottica di massima sinergia tra le opportunità di sviluppo territoriale colte negli ultimi anni dal Comune di Ferrara, gli operatori del territorio potranno venire a conoscenza e partecipare attivamente al processo di costruzione delle nuove opportunità culturali e turistiche e ambientali.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa