mar 13 Feb 2018 - 492 visite
Stampa

Il volto romantico di una vacanza a Praga

Praga è una città deliziosa in qualsiasi stagione dell’anno. Una vacanza a Praga si presta a una fuga romantica per un weekend lungo o anche una intera settimana. Tra i suoi giardini barocchi e gli angoli incantati del Castello, le passeggiate sul lungo fiume e le cenette nei ristorantini intimi della città vecchia è la destinazione ideale per le coppie in cerca della giusta atmosfera.

Si comincia dal cuore antico della città
Il quartiere centrale è la città vecchia,
Staré Město ha un fascino unico frutto della commistione di stili: qui l’anima da antico borgo medievale si mescola alle influenze gotiche, barocche e rinascimentali di palazzi, chiese e monumenti. Il suo cuore è l’immensa piazza del Municipio dove ammirare il famoso Orologio Astronomico insieme ai tanti turisti che qui si assiepano ogni ora con il naso all’insù, in attesa di vedere il delizioso Corteo degli Apostoli. Anche il Municipio col suo aspetto gotico e rinascimentale è molto affascinante e si possono visitare alcune stanze al suo interno, tra cui la cappella e i sotterranei. Non si possono non notare Palazzo Kinský, edificio in stile Rococò che ospita la Galleria Nazionale di Praga, e la Chiesa di Nostra Signora di Tyn con quelle incredibili guglie, leggermente diverse tra loro, che svettano sulla piazza.

Sul Ponte Carlo, verso Mala Strana.
Uno dei
punti più romantici della città è Ponte Carlo. Gli innamorati che vanno in vacanza a Praga amano passeggiarvi di giorno, quando il ponte è affollato di artisti di strada che suonano e dipingono, al tramonto quando si possono scattare foto dalla luce meravigliose, e anche la sera quando i lampioni e le magnifiche statue creano un’atmosfera tutta francese. Il ponte è comunque passaggio obbligato per raggiungere il Mala Strana. Questo piccolo quartiere ai piedi del castello è un gioiellino dal fascino bohémienne con classe. Palazzi chic e ambasciate, si alternano a musei originali, botteghe di artisti, localini invitanti, megozietti curiosi. E’ un quartiere da scoprire con calma, girovagando tra i suoi vicoli pittoreschi.

Un giorno per scoprire il quartiere del castello.
La prima volta che si va in
vacanza a Praga le cose da vedere sono molte, e il quartiere del Castello richiede una giornata intera. Ogni ora si può assistere al cambio della guardia che avviene nella prima corte; nella seconda corte, davanti alla Fontana di Leopoldo e alla Cappella di Santa Croce c’è la Pinacoteca del Castello con capolavori di Tintoretto, Rubens e Tiziano, per citarne alcuni. Quando si arriva alla terza corte ci si trova davanti alla maestosa Cattedrale gotica, probabilmente la migliore attrazione del quartiere del Castello, con le vetrate colorate, la Cripta Reale, il portale d’oro e l’enorme campana di Sigismondo. Vale la pena di salire i 280 gradini che conducono sulla Grande Torre: la vista ripaga della fatica. La Torre delle Polveri invece ospita una mostra permanente sulla vita a corte delle guardie reali. Anche nel Vecchio Palazzo Reale, sede dei re cechi per molti anni, sono ospitate sempre diverse mostre, ma è comunque consigliabile visitare le sue stanze gotiche come la magnifica Sala Vladislao, talmente immensa che ai tempi ospitava pure tornei a cavallo, la Cancelleria e tante altre. Infine ci sono i giardini reali con i falchi reali addomesticati, la Fontana Canterina così detta per via del suono dell’acqua e il Belvedere che offre una vista unica sui tetti di Praga. Il luogo perfetto dal quale scattare foto da cartolina della vacanza a Praga.

Fuori dai soliti circuiti
Chi si concede un
viaggio a Praga per qualche giorno in più di un weekend lungo ha il tempo di esplorare i dintorni della città, meno turistici e più verdi. Con la linea C della metropolitana per esempio si può raggiungere il parco Vysehrad. Una passeggiata tra i viali di questo parco adagiato su una collina, da dove si ammira uno splendido panorama sulla città e sul fiume Moldava, è rigenerante. Qui si può anche visitare una bella basilica neogotica, la Chiesa di San Pietro e Paolo, fare una foto davanti alla Rotonda romanica di San Martino e curiosare nel Cimitero di Vyšehrad alla ricerca delle tombe di personaggi illustri come lo scrittore Karel Čapek o il grande compositore Antonín Dvořák. In realtà le celebrità sepolte qui sono davvero tanto e si può trovare l’elenco completo appeso nella bacheca all’entrata del cimitero.

Messaggio pubbliredazionale

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi