Mar 6 Feb 2018 - 106 visite
Stampa

Risate dialettali in ricordo di Alberto Ridolfi

“I ragazìt da ‘na volta” continuano a ricordare la lingua dei nostri avi

Sabato 3 febbraio, “I ragazìt da ‘na volta” si sono esibiti nello spettacolo dialettale “Rìdar in Zuèca” (ridere in corso Giovecca) nello scenografico salone delle feste, situato nel piano nobile del palazzo Roverella, sede del circolo negozianti.

L’esibizione è stata dedicata al ricordo del socio del prestigioso circolo, il professore Alberto Ridolfi, poeta, scrittore, colonna del “Trèb da Tridél” e attore, per anni, della compagnia stessa.

“I Ragazit” continuano così, anche nel contesto di una sede tanto esclusiva, a portare e ricordare nei  contesti più svariati, ma anche nel vicino Veneto (tra teatri e centri sociali) il dialetto ferrarese, pur con testi comici leggeri, in quanto è la lingua dei nostri avi e non va dimenticata.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi