Mar 6 Feb 2018 - 172 visite
Stampa

Risate dialettali in ricordo di Alberto Ridolfi

“I ragazìt da ‘na volta” continuano a ricordare la lingua dei nostri avi

Sabato 3 febbraio, “I ragazìt da ‘na volta” si sono esibiti nello spettacolo dialettale “Rìdar in Zuèca” (ridere in corso Giovecca) nello scenografico salone delle feste, situato nel piano nobile del palazzo Roverella, sede del circolo negozianti.

L’esibizione è stata dedicata al ricordo del socio del prestigioso circolo, il professore Alberto Ridolfi, poeta, scrittore, colonna del “Trèb da Tridél” e attore, per anni, della compagnia stessa.

“I Ragazit” continuano così, anche nel contesto di una sede tanto esclusiva, a portare e ricordare nei  contesti più svariati, ma anche nel vicino Veneto (tra teatri e centri sociali) il dialetto ferrarese, pur con testi comici leggeri, in quanto è la lingua dei nostri avi e non va dimenticata.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa