Sab 20 Gen 2018 - 138 visite
Stampa

Lega Nord: fiume Po grande ricchezza, Regione punti sulla navigabilità

I consiglieri ricordano il workshop dello scorso 23 novembre a Bruxelles "Presente e futuro del sistema idroviario del nord Italia” e chiedono quali siano gli esiti

Quali sono le iniziative che la Regione intraprenderà per il progetto di regimazione del fiume Po. Lo chiedono i consiglieri della Lega Nord in un’interrogazione alla Giunta regionale sulla navigabilità del fiume che, con i suoi canali, è considerato dall’Unione europea fra i dieci corridoi chiave della rete trans europea dei trasporti dal 2014 al 2020.

Peccato, però, che, fanno notare i leghisti, la percentuale media di merci trasportate via fiume in Italia sia solo lo 0,1 per cento contro una media europea del 10 per cento. I consiglieri riportano nell’atto il Progetto strategico speciale Valle del fiume Po realizzato da Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) con le regioni padane in previsione del cofinanziamento dell’Unione europea e la risoluzione del 2010 nella quale la Giunta si impegna a rilanciare il fiume come ricchezza naturale, economica e umana, portando la governance del bacino su livelli e standard europei. L’Aipo avrebbe anche ottenuto un finanziamento di 9 milioni 282mila 800 euro per la realizzazione del progetto “Miglioramento della rete idroviaria del nord Italia”.

Non solo: alla fine del 2015 è stato presentato dalla stessa Aipo anche uno studio per rendere navigabile il Po tutto l’anno da Cremona al mare Adriatico – un progetto che avrebbe anche importanti ripercussioni economiche – fanno notare i leghisti. Infine, i consiglieri ricordano il workshop dello scorso 23 novembre a Bruxelles “Presente e futuro del sistema idroviario del nord Italia” promosso dalla nostra Regione in collaborazione con Lombardia e Veneto. Fra le richieste dell’interrogazione quella di conoscere i risultati ottenuti dopo l’incontro.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi