Ven 24 Nov 2017 - 5662 visite
Stampa

Cade nel canale con l’auto, muore sull’argine

Tragedia a Longastrino. La vittima è un 48enne del luogo, ha cercato invano di risalire la battigia per salvarsi

(foto di archivio)

Longastrino. Tragico incidente mortale a Longastrino in cui ha perso la vita un uomo di 48 anni del posto, Roberto Asirelli, caduto nel canale con la sua auto. Il sinistro si è verificato nella tarda serata di ieri ma il corpo è stato ritrovato solo questa mattina, poco prima delle 8, quando un passante ha notato una macchina nel canale a Menate, nei pressi dell’incrocio di via Valli Salse, e ha subito dato l’allarme.

Quando i soccorsi del 118 sono giunti sul posto non c’era più niente da fare. Ma il conducente non è morto sul colpo. Il 48enne stava tornando a casa dal lavoro ieri sera quando, per cause ancora sconosciute, ha perso il controllo del mezzo ed è volato giù nel canale.

Il luogo della tragedia

Una brutta caduta in cui è rimasto gravemente ferito, ma con ancora la forza di uscire dall’abitacolo e provare a risalire l’argine. Un ultimo disperato tentativo che purtroppo non ha dato l’esito sperato: a causa delle ferite, o del freddo pungente di una notte di fine novembre, il 48enne è deceduto sulla battigia.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Portomaggiore che hanno poi richiesto l’ausilio del nucleo sommozzatori di Bologna per il recupero della salma. Le operazioni di recupero del corpo e dell’auto incidentata, sollevata con un’autogru proveniente da Ravenna, sono durate 3 tre ore circa. Intervenuti anche i carabinieri di Longastrino per avviare le indagini.

La vittima lascia una moglie con cui abitava a Menate, alle porte di Longastrino dove ha perso tragicamente la vita a mezzo chilometro dalla sua casa.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi