ven 17 Nov 2017 - 359 visite
Stampa

Arredamento salotto: sai cosa fare?

Tutti consigli utili per rendere unica la stanza più vissuta della casa

Hai in mente di arredare il salotto di casa tua ma non sai da che parte iniziare? Niente paura: è una situazione comune per molti, ma bastano pochi consigli e potrai raggiungere il tuo scopo in men che non si dica. Prima di dedicarti agli acquisti di mobili e poltroncine design, però, è importante che tu realizzi una mappa del soggiorno, che ti possa tornare utile per prendere le misure degli spazi che sei chiamato a riempire. Si tratta di un’operazione preventiva molto importante, che ti garantisce la certezza di acquisti mirati: sarebbe davvero un peccato comprare un divano per poi accorgerti che è troppo ingombrante e voluminoso, non trovi? Qualunque sia la tua scelta, ricorda che è fondamentale garantire il libero passaggio nel salotto: le persone (che si tratti dei proprietari di casa o di eventuali ospiti) devono potersi muovere senza difficoltà e senza essere ostacolate dagli arredi.

Come prendere le misure

Per prendere le misure come si deve, e quindi essere in grado di realizzare un progetto fai da te impeccabile sotto tutti i punti di vista, devi dotarti di un foglio A4, meglio se a quadretti, in modo tale che il calcolo delle unità di misura risulti più facile. Dopodiché ti devi procurare un po’ di nastro adesivo, un metro e una matita. La misurazione del perimetro del soggiorno è il tuo punto di partenza: devi iniziare dal pavimento e, naturalmente, considerare le eventuali sporgenze, come per esempio le mattonelle o gli zoccolini, in corrispondenza delle pareti. Anche le zone di ingresso devono essere riportate sulla mappa: non dimenticare, quindi, i punti luce, le finestre e, ovviamente, le imposte e le porte. Calcola non solo la loro presenza, ma anche lo spazio di cui hai bisogno per aprirle: non puoi certo mettere un divano sotto o di fianco a una finestra, perché ciò impedirebbe di tenerla aperta.

L’ingombro dei mobili

Con l’aiuto del nastro adesivo puoi, ora, disegnare l’ingombro degli arredi. Così, direttamente sul pavimento potrai osservare un’immagine realistica della grandezza degli spazi in cui i mobili dovranno essere posizionati. Quando la mappa è pronta, ti puoi dedicare agli acquisti veri e propri, che devono essere valutati e ponderati in funzione del modo in cui vorrai usare il soggiorno. A seconda delle attività che vorrai svolgere, infatti, ti converrà optare per arredi differenti: dei divani comodi per una zona relax in cui dire addio alla stanchezza, oppure elementi che ti permettano di dedicarti ai tuoi hobby, come una libreria o un mobiletto su cui appoggiare il televisore. Nel caso in cui tu abbia la piacevole consuetudine di organizzare pranzi e cene in compagnia, non puoi fare a meno di un tavolo abbastanza grande e di sedie comode.

Il mobilio essenziale, poi, va scelto di conseguenza. Negli ultimi tempi stanno conoscendo un certo successo le pareti attrezzate con un certo numero di vani, al cui interno conservare i servizi di piatti, i bicchieri, la posateria, e così via. Si tratta di soluzioni che, in genere, propongono uno spazio anche per il televisore, oltre che per le casse audio. Scegliendo una parete libreria, invece, potrai riporre tutti i tuoi giornali, tutti i tuoi volumi e tutti i tuoi fumetti tenendoli in ordine, senza correre il rischio di smarrirli.

Per quel che concerne i divani, le tendenze più recenti privilegiano le soluzioni con penisola, che grazie a una seduta laterale piuttosto spaziosa permettono di stendere le gambe senza problemi. Per dare vita a un ambiente giovanile e dinamico, invece, non c’è niente di più indicato di una poltrona imbottita o di qualche sgabello di design.

Stampa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi