Mar 5 Set 2017 - 475 visite
Stampa

Immigrazione. Confartigianato «Servono percorsi di inserimento lavorativo»

Vancini e Montanari: «Su vito e alloggio è inutile nascondere che si sta consolidando un business»

«Sull’accoglienza serve un miglior utilizzo delle risorse, così da dare vita a percorsi di inserimento lavorativo, come da tempo andiamo dicendo». Non hanno dubbi Giuseppe Vancini e Guido Montanari, rispettivamente direttore e presidente della Confartigianato, di ritorno dalle due giorni di Summer School, organizzata a Roma dall’associazione nazionale.

Concentrata sui temi dell’attualità politica, è stata chiusa dal Ministro dell’Interno, Marco Minniti. Al centro della riflessione, infatti, era l’immigrazione, sviscerata sotto varie angolazioni, quindi politiche, economiche, demografiche, comunicative.

E che non è più solo ‘emergenza’ – «come è emerso a Roma, fatto su cui concordiamo» – e va trattata «come flusso che ha molteplici cause, non riconducibili solo ed esclusivamente a guerre e violenza». E che a maggior ragione per questo deve essere «gestita», senza trascurare la formazione professionale, rimarca Confartigianato Ferrara, che sta studiando in tal senso la possibilità, sul territorio, di progetti ad hoc.

Mentre accanto, sul fronte del cosiddetto vitto e alloggio, «è inutile nascondere che si sta consolidando un business», che lascia al punto di partenza la realizzazione professionale di chi arriva, la sicurezza della comunità, l’integrazione vera.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa