Ven 7 Lug 2017 - 534 visite
Stampa

Un “Bicigrill” per ‘vendicare’ la Bike Night

di Simone Pesci

Sabato 8 luglio appuntamento per tutti i ciclisti, e gli amanti della bicicletta, in piazza Ariostea alle 17. Da lì si partirà in direzione Ro, più precisamente verso il Bicigrill Il Mulino, una festa con una struttura dedicata all’ospitalità e all’assistenza cicloturistica lungo il fiume Po. Una pedalata dall’enorme valore simbolico, una sorta di denuncia nei confronti dell’increscioso incidente capitato durante la Bike Night dello scorso 18 giugno, quando poco prima di Alberone l’argine fu cosparso di puntine che provocarono disagi e forature a più di 100 ciclisti. A spiegare l’iniziativa di sabato e a condannare pubblicamente quel becero episodio sono stati Simone Dovigo di Witoor Sport, Antonio Giannini sindaco di Ro e Enrico Balestra, presidente di Uisp Ferrara.

“L’idea della pedalata è per far vedere che nonostante i tentativi di boicottaggio noi ci siamo, siamo fortemente pro ciclismo – ha affermato Simone Dovigo -. Continueremo a pedalare, per questo abbiamo voluto inserire questa particolare pedalata nell’ambito della festa Bicigrill”.

Il tentativo di boicottaggio tocca profondamente, da ciclista prima e da amministratore poi, Antonio Giannini: “Ho sempre creduto nel progetto della Bike Night, un evento che ha numeri importanti e che mi ha arricchito personalmente vivendola con una certa sensibilità”. Giannini esprime grande “solidarietà nei confronti dei 100 ciclisti incappati in questo grave atto vandalico, vorrei abbracciarli uno ad uno” e invita “chi ha commesso questo scherzo becero a fare un esame di coscienza sia dal punto di vista civico che culturale”. Nonostante a volte si chieda “dove dobbiamo andare noi ciclisti e cosa dobbiamo continuare a promuovere se vengono alterati i nostri spazi”, Giannini ha comunque, con forza, ribadito che “la Bike Night si farà anche l’anno prossimo e ci faremo trovare pronti a qualsiasi evenienza, sperando che siano cresciuti civilmente anche certi vandali”.

Anche Enrico Balestra, presidente di Uisp, non usa mezzi termini: “E’ stato un vero e proprio atto sportivamente terroristico, che poteva avere conseguenze ancora più gravi di quelle che ha avuto. A malincuore mi tocca constatare che i ciclisti sono spesso presi di mira.” Per questo, per promuovere il ciclismo e il cicloturismo ha dato appuntamento a tutti, sabato alle 17 in piazza Ariostea, perché “manifestazioni di nicchia come questa e la Bike Night equivalgono alla serie A di altri sport”.

A questa pedalata, oltre agli amanti della bicicletta, sono invitate anche tutte le associazioni sportive. Chi desidererà partecipare dovrà versare una quota di 3 euro, nella quale sarà incluso anche il ristoro al Bicigrill di Ro.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi