Ven 30 Giu 2017 - 87 visite
Stampa

“Estate a Belriguardo” pronta a ripartire

Primo appuntamento giovedì nella Delizia “Ai Tre Tesori” di Montesanto con l’Ensemble Edoné

Reggia Estense di Belriguardo

Voghiera. L’edizione 2017 di Estate a Belriguardo va alla ricerca dei luoghi più interessanti e magici del territorio di Voghiera.

La prima corte è la Sala delle Vigne all’interno della Reggia Estense di Belriguardo, ciò che rimane dell’antica  delizia estense di Montesanto, divenuta successivamente tenuta dei Conti Gulinelli ed ora delizia “Ai Tre Tesori” di Montesanto, quindi la millenaria parrocchia di San Leo a Voghenza diventano palcoscenici ideali per assaporare buona musica e vivere momenti di arricchimento e piacere.

Una edizione della rassegna di concerti estiva organizzata dal Comune in sinergia con la Banda Filarmonica di Voghenza, che mette in rete le energie positive del territorio e ricerca i numerosi diamanti musicali che da sempre la buona aria di Voghiera produce.

Daniele Borgatti, Matteo Forlani, Jacopo Bonora, l’ensemble Edoné, Roberto Valeriani e i giovani talenti musicali, Riccardo Baldrati, Domenico Marcello Urbinati, il coro Crystal Tears diretto da Stefano Squarzina, sono tutti legati per appartenenza o storia professionale a Voghiera e quest’anno ci regaleranno emozioni e soprattutto grande musica.

Dopo i concerti presso la delizia “Ai Tre Tesori” di Montesanto sarà possibile proseguire l’esperienza di appagamento dei sensi con un aperitivo organizzato dall’Osteria delle Volte per trasformare un normalissimo giovedì in una serata memorabile.

Primo appuntamento giovedì 29 giugno nella Delizia “Ai Tre Tesori” di Montesanto alle ORE 18 con l’Ensemble Edoné composto da Fernando Zampieri, violino, Franca Bruni, violoncello, Cristina Belotti e Wally Matteuzzi, pianoforte a quattro mani, che presenterà un concerto “Sinfonico da Camera” che prevede l’esecuzione della Sinfonia n. 3 “Scozzese” di F. Mendelsohn e le Danze Ungheresi 1, 2, 5 e 6 di J. Brahms. Un aperitivo all’insegna del piacere e della buona musica.

L’ensemble Edoné nasce a Bologna nel 2013 all’insegna dell’originalità. Originale nell’organico: quattro musicisti e tre strumenti. Originale nel repertorio “Sinfonico da Camera”, ma non solo. Originale nella scelta delle locations: case private e luoghi pubblici di particolare suggestione.

Sensibile alle attività musicali e culturali del territorio, l’Ensemble ha partecipato a iniziative volte alla salvaguardia del patrimonio storico-artistico (Rassegna “Musica per un restauro” della Provincia di Modena 2014, 2015, 2016, Rassegna “Note nel chiostro” 2016 e “Concerto del venerdì santo” 2017 del Cenobio S. Vittore), collabora con associazioni e circoli privati a scopo benefico (Associazione “Amici di Ronzano” Bologna 2015, Ceis Reggio Emilia 2016, Rotary Club Bologna Valle del Savena 2017); partecipa a rassegne di musica da camera (Auditorium Città di Molinella 2015), si propone in sedi storiche di prestigio (Collegio di Spagna di Bologna 2015 e 2017, dove è stato suonato il pianoforte appartenuto a Cosima Liszt). Ha accompagnato le letture poetiche di Nicola Muschitiello (“La Rosa Eterna” 2016) e commemorato presso l’Auditorium della Città di Medicina (2016) il liutaio Ansaldo Poggi. Collabora con artisti internazionali (Martinez, Schade, Horst, Mancini, Fukuda), suona in dimore private, spesso pianoforti storici, riproponendo la consuetudine dell’Hauskonzert classico.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi