Gio 1 Giu 2017 - 244 visite
Stampa

Un murales per la biodiversità

Alcuni writer di Portomaggiore, capitanati da Edo Mendez, hanno realizzando un’opera rappresentativa dell’ambiente, ricca di colori e forme giocose

Portomaggiore. In questi giorni si è conclusa la prima parte del progetto “BioDiversità: informati e creativi”, candidato dai Comuni di Portomaggiore ed Argenta in occasione del bando regionale in materia di Politiche Giovanili.

L’intento del progetto è quello di diffondere nella popolazione giovanile i valori promossi dal Programma Mab (Man and Biosphere) dell’Unesco, il primo forum mondiale dei giovani che si terrà a settembre 2017 presso il Parco del Delta del Po. Il progetto è finalizzato al miglioramento del rapporto tra l’uomo e l’ambiente in cui vive, all’importanza di coniugare la protezione dell’ambiente allo sviluppo economico, al fine di promuovere ed attuare uno sviluppo sostenibile.

Il Progetto si suddivide in due parti: la prima prevede un’attività creativa diretta dei giovani attraverso la realizzazione di murales, espressioni di street art che andranno a riqualificare aree urbane e divulgheranno un messaggio sociale e di sviluppo sostenibile; la seconda è rappresentata da una giornata divulgativa, di accoglienza e condivisione volta alla diffusione dei valori che caratterizzano il Mab Unesco 2017.

Il murales, ultimato in questi giorni, è stato realizzato presso la struttura del Nido d’infanzia Comunale “L’Olmo” di Portomaggiore. “La scelta del luogo – spiega l’assessore alle politiche giovanili Michela Bigoni – è stata fatta dopo che le educatrici dell’asilo Nido mi hanno presentato il loro Progetto “Un muro grigio si trasforma: arte partecipata – writer al nido” con l’obiettivo di stimolare la solidarietà e la collaborazione tra le varie fasce d’età al fine di concretizzare un lavoro di rete. Viste le affinità tra i due progetti – conclude l’Assessore – ho ritenuto che accorpare i due progetti fosse la migliore soluzione”.

Alcuni writer di Portomaggiore, capitanati da Edo Mendez, hanno realizzando un’opera rappresentativa dell’ambiente, ricca di colori e forme giocose, realizzata con grande maestria, espressione di come i bambini dovrebbero vedere l’ambiente naturale: un luogo in cui giocare e divertirsi, ricco di colori dati dalle varietà delle specie vegetali ed animali.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi