Lun 8 Mag 2017 - 359 visite
Stampa

La scuola Guercino di Cento vince il concorso “Luciana Albieri”

La classe 4^ B si aggiudica la categoria "componimento poetico" con la poesia “Pensieri di … famiglia”

Cento. La classe 4 “B” della scuola primaria Guercino IC1 Cento ha vinto il primo premio del concorso “Luciana Albieri” relativo alla categoria “componimento poetico” (il primo premio consiste in 300 euro destinato all’acquisto di materiale utile alla scuola).

La poesia ha il titolo “Pensieri di … famiglia” ed è nata intrecciando, rimescolando rime, parole e pensieri di tutti gli alunni della classe. Il 5 maggio alle ore 9 ha avuto luogo la premiazione presso l’aula collegiale della scuola alla presenza della docente Donatella Gabrielli che ha coordinato il lavoro della classe.

E’ il terzo anno consecutivo che l’istituto vince questo premio a testimonianza, come riferisce la dirigente Anna Tassinari, della sensibilità e dell’accoglienza che le docenti riservano alle tematiche dell’inclusione e della genitorialità, considerando anche la presenza di bimbi adottati o in affido che frequentano le scuole.

Visentini Marco, consigliere dell’associazione “Dammi la mano” onlus, ha brevemente presentato le attività dell’associazione e raccontato la propria esperienza di genitore adottivo. Gli alunni, attenti, hanno ascoltato con grande interesse e visibilmente emozionati. Visentini ha poi consegnato il diploma e una sacca ad ogni alunno, rinnovando i complimenti per la poesia che esprime in modo profondo le ansie, le gioie e il valore dell’amore.

Al ritorno in classe gli alunni hanno ribadito e socializzato il loro gradimento e coinvolgimento per i contenuti e i valori espressi da Visentini. L’associazione si occupa delle famiglie affidatarie e adottive e tutti gli anni propone alle scuole questo concorso rivolto ai bambini delle classi quarte e quinte per sensibilizzare all’affido e all’adozione. L’associazione appartiene al gruppo “Agire Sociale” di Ferrara.

PENSIERI DI… FAMIGLIA

L’amore è un dono

Non importa se sei adottato

l’importante è essere amato,

la famiglia resta vicina col cuore

e aiuta con amore.

Non crederti diverso, pensi male

per noi sei una persona normale

ed essendo tutti amici

non possiamo che esser felici

L’amore è un dono

Per le famiglie che hanno adottato

come se fosse appena nato

è facile chiamare figlio il nuovo bambino

ma di ansia ne avranno certamente un pochino.

Nel cuore, però, una luce brilla

che poi diventa favilla

per accendere il fuoco dell’amore

che riempie tutto il cuore.

L’amore è un dono.

La famiglia affidataria

non è fatta d’aria

ha problemi e preoccupazione

da tenere in considerazione

ma anche amore da regalare

e a un bambino consegnare.

L’amore è un dono.

La famiglia non ti giudica

la famiglia è unica.

La famiglia sono le persone

che ti stanno a cuore, con attenzione

e comprensione.

La famiglia ti lascia sognare

e libertà di pensare.

La famiglia è la cosa più importante

che tutti i bambini devono avere in ogni istante

 

Dolci famiglie piene d’amore che amate senza paura

che amate senza misura

e strappate via dal dolore

bambini che della vita hanno solo timore.

Per questi bambini una nuova occasione

per ricominciare una vita migliore.

 

Madre padre figlio figlia

si forma una bella famiglia.

Loro hanno il TUO amore

e tu hai il LORO amore:

l’amore è un dono.

 

Questa poesia è stata scritta dai 22 alunni di IVB Guercino IC1 Cento. Ogni bambino ha scritto una parte, poi, insieme, hanno composto un’unica poesia. Insegnanti: Gabrielli, Leoni, Riviello, Cavicchi.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi